Paola Egonu coming out: “Ho una fidanzata”. La pallavolista azzurra schiaccia i pregiudizi

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui

Paola Egonu – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Devastante sia in campo sia nella vita privata. Stiamo parlando di Paola Egonu, giocatrice di pallavola della Nazionale Italiana, appena tornata a casa dall’ esperienza in Giappone. Ha modi gentili nel tono della voce, ma le stesse mazzate che usa quando schiaccia le usa anche nelle dichiarazioni che fa. Una ragazza non banale e sempre a testa bassa anche quando parla di questioni delicate.


Da ieri il popolo del web la ama ancora di più. E’ accaduto ieri pomeriggio, quando nelle pagine del Corriere della Sera è uscita una sua intervista dove si è raccontata a 360° gradi. Il momento più toccante è stata la seconda domanda della giornalista, che gli ha chiesto se ha una fidanzata. Pronta la risposta della pallavolista con un schiacciante . Da qui inizia a raccontare tutto, dal suo primo colloquio dopo la fine del Mondiale, dalle lacrime di Paola dall’ albergo di Yokohama dopo la finale persa contro la Serbia e del come la sua fidanzata sia riuscita a farle superare il dolore che si prova per una finale persa. Durante l’intervista, pare sia scappata una mezza parola sulla sua fidanzata, che pare essere un ex compagna, ma la stessa Paola ha preferito non dirlo. Infondo deve essere lei a rompere il silenzio, completando l’opera di coming out.

Leggi anche:  VNL 2021, non bastano i 28 punti di Nwakalor, l'Italia pallavolo femminile ko contro l'Olanda al quinto

In uno sport come la pallavolo, i temi come gli affetti etero o omosessuali sono visti con un certo perbenismo. Ancora una volta, ciò che stupisce di Paola è la forza mentale nel riuscire ad affrontare le situazioni, private e di squadra. Infatti, la cosa che ha stupito di più è il segreto che lega la Nazionale femminile, il divertimento. Forse per alcuni scontato. Nella dichiarazione di ieri ci si è resi conto di una sorta di liberazione che da troppo tempo era nel corpo di Paola, un peso che non riusciva più a sopportare. Ora, dopo il coming out può e potrà godersi la vita più serenamente, senza bisogno di nascondersi, come hanno invece fatto sue e suoi colleghi che praticano la pallavolo. In un paese come il nostro, dove i pregiudizi sono alla base del giorno, è chiaro che se avesse avuto un fidanzato avrebbe fatto molto meno scalpore…

Certo, ci vuole coraggio a fare quello che ha fatto. Secondo alcuni media, poche ore dopo la pubblicazione dell’ articolo, il web ha iniziato a scatenarsi e ci sono state anche rivendicazioni da parte di associazioni che difendono i diritti gay. Tutto normale, tutto scontato. Domani, tutto ciò sarà già sulle spalle di Paola: questo perché lei è una giocatrice di volley. Si potranno dire e scrivere tante cose su di lei, ma una cosa non bisogna dimenticarsela: è una campionessa straordinaria, l’Italia ne ha avute poche. E per questo andrebbe, forse, tutelata. Ma è ancora presto per saperlo. Sta a lei decidere se vuole e se vorrà fare delle battaglie.

  •   
  •  
  •  
  •