Volley, Civitanova: il presidente Giulianelli durissimo con la squadra. Il tecnico Medei a rischio?

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


Per Civitanova la sconfitta di domenica in Polonia nella finale del Mondiale per Club di Volley contro Trento, è stata più amara che mai e potrebbe lasciare conseguenze pesanti per il proseguo della stagione. Il presidente dei marchigiani Fabio Giulianelli è stato molto duro spendendo parole al veleno: “La proprietà non si sente rappresentata da questa squadra e prova solo vergogna“.
Dunque un ko difficile da digerire per chi in estate aveva speso tanti soldi per rinforzare la squadra con molti investimenti importanti a cominciare dal palleggiatore brasiliano campione olimpico Bruninho, il micidiale schiacciatore Leal, il libero Balaso e il colpaccio dell’ultima ora Simon.

Dai nomi altisonanti dell’ultima campagna acquisti che hanno rinforzato una squadra già forte di suo con Juantorena e Sokolov su tutti, sulla carta Civitanova doveva essere una vera e propria All Stars, invece oltre alla sconfitta in finale per il titolo intercontinentale (la seconda consecutiva) contro una squadra in teoria meno forte, c’è stato il ko in semifinale in Supercoppa italiana contro Modena e come se non bastasse in Superlega ci sono sette punti di ritardo (però con un match da recuperare) dalla capolista Perugia. Tutta queste serie di cose hanno mandato su tutte le furie il patron Fabio Giulianelli.

Leggi anche:  Leo Shoes Casarano, Peluso a SuperNews: “Dopo lo scoglio Leverano, la consapevolezza di poter conquistare la promozione. Grande orgoglio aver fatto la storia di questa città”

Sembra che la squadra ancora debba trovare la quadratura del cerchio, ma il tempo scorre inesorabilmente e come in tutte le squadre che non vanno bene sul banco degli imputati viene messo il tecnico e questo caso non fa eccezione. Non ci sorprenderebbe che se i risultati continuassero ad essere così altalenanti il tecnico Giampaolo Medei potrebbe essere esonerato e i rumors che vengono dalla Marche confermerebbero questa teoria.

  •   
  •  
  •  
  •