Volley femminile: Alessia Orro prova a convincere Mazzanti

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui


E’ un campionato di serie A1 volley femminile che vede come protagonista il Busto Arsizio e la sua mente pensate Alessia Orro, che dopo aver raggiunto gli ottavi di finale di Coppa Cev prova ora a mantenere il passo in campionato superando nel derby lombardo il Brescia, altra formazione che sta andando benissimo in campionato e potrebbe essere un avversario ostico per le farfalle.

Di certo la vittoria nel derby farebbe uscire fuori grosse motivazioni per Orro e compagne che in questo campionato vogliono dire la loro per dare grosse gioie ai tifosi calorosissimi di Busto e per intravedere degli spiragli verso la nazionale di Davide Mazzanti.

Alessia Orro è la mente pensante del Busto Arsizio, segno di grande maturazione che l’ha portata dal Club Italia a una squadra di categoria superiore che gioca anche le coppe europee, divenendo fin dal primo anno protagonista e beniamina dei tifosi grazie alla sua tenacia e alla sua capacità di instaurare da subito un bel rapporto con i suoi fan, cosa che riesce bene a una ragazza solare come Alessia che non può che risultare simpatica.

Leggi anche:  Luigi Mastrangelo a SuperNews: "Fefé De Giorgi grande tecnico, non mi è piaciuto il trattamento riservatogli in campionato. Per questa Nazionale un futuro pazzesco. Juventus? Con Allegri l'inizio stagione è sempre un po' "diesel"..."

Alessia Orro: Davide Mazzanti gli darà un’altra occasione?

Quello che tutti noi ci chiediamo e se Davide Mazzanti darà un’altra occasione alla giovane Orro, protagonista, purtroppo, negativa, negli ultimi europei, ma positivissima con il suo club. Come ben sappiamo ai mondiali ha avuto grande spazio Ofelia Malinov, che comunque si può tenere stretta il posto perché effettivamente riesce a non subire le pressioni, neanche negli incontri più difficili, e a far girare bene la squadra.

Sarà difficile togliere anche la vice alzatrice, ovvero Carlotta Cambi, che in azzurro si è fatta ben notare ogni volta che è stata chiamata in causa, a dimostrazione di come le scelte, per il mondiale, sono state fatte nel migliore dei modi. Sarà dura quindi per Alessia ricavarsi spazio in azzurro, ma comunque le possibilità ci sono, e vanno assolutamente sfruttate.

  •   
  •  
  •  
  •