Pallavolo femminile A1, nell’anticipo al PalaRadi di Cremona flash mob contro la discriminazione delle donne

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Nell’anticipo della 3.a giornata di ritorno del campionato pallavolo femminile serie A1 la Pomì Casalmaggiore si e’ imposta al tie-break sul Il Bisonte Firenze ( 25-21, 25-19, 21-25, 16-25, 15-13), partita molto combattuta che ha visto le toscane brave a recuperare un match che non si era messo sui giusti binari, al quinto set c’e’ stata pero’ la zampata di Casalmaggiore.
Vittoria importante per le ragazze di coach Marco Gaspari che da qualche partita non riuscivano più a vincere, Firenze ha confermato di essere squadra tosta in grado di mettere in difficolta’ chiunque. Un punto comunque arrivato che muove una classifica più che soddisfacente, le toscane si trovano al settimo posto.
La serata e’ stata caratterizzata anche da un momento importante organizzato contro la discriminazione delle donne. Tra il primo e il secondo set tutte le spettatrici raggiunte dalle giocatrici e dall’arbitro Dominga Lot si sono trasferite in un settore recintato della gradinata prendendo parte con la musica a un flash mob lanciando il messaggio a favore della parita’ di genere, il riferimento e’ alla partita di SuperCoppa Italiana di calcio tra Milan e Juventus  che si svolgera’ a Gedda in Arabia Saudita e che vedra’ le donne poter assistere al match solamente da un settore circoscritto.
Messaggio importante lanciato quindi dal mondo della pallavolo italiana per la parita’ di diritti tra uomini e donne.

  •   
  •  
  •  
  •