Volley, Superlega: il punto della situazione a due giornate dalla fine della regular season

Pubblicato il autore: Andrea Riva


A due giornate dalla fine della regular season del campionato di Superlega di volley la situazione è già delineata per quanto riguardo le prime otto squadre che giocheranno i play off scudetto, quello che non è ancora sicuro sono le posizioni finali di alcune squadre. Attualmente i campioni d’Italia di Perugia sono primi con tre punti di vantaggio su Trento e quattro su Macerata. Gli umbri nelle ultime due giornate giocheranno in casa contro Sora e in trasferta a Milano e con quattro punti sarebbe matematicamente prima; i dolomitici avranno la difficile partita di Modena e chiuderanno davanti ai propri tifosi contro Monza, infine i marchigiani andranno a giocare in casa di Castellana Grotte per chiudere in casa contro Vibo Valentia e sulla carta ha ottime possibilità di superare Trento per la corsa al secondo posto molto importante in ottica semifinale playoff con l’eventuale vantaggio campo.

Leggi anche:  Champions League volley femminile, serata perfetta per le italiane

Per il quarto posto lotta a due tra Modena e Milano che si sfideranno nei quarti di finale della post season, ora gli emiliani hanno due punti di vantaggio (47 a 45) ma un calendario difficile (Trento in casa e Verona fuori), i lombardi andranno a Vibo Valentia e ospiteranno Perugia che però potrebbe già essere prima.

Per gli ultimi tre posti ci sono Verona con 40 punti, che precede Monza e Padova rispettivamente a 36 e 35: quest’ultime due si giocheranno il settimo posto con i veneti che giocheranno contro Ravenna (fuori) e Latina (in casa), due squadre ormai salve, invece i brianzoli ospiteranno Siena ma poi chiuderanno a Trento.

Oltre a Ravenna e Latina anche Sora è matematicamente salva, mentre in zona retrocessione, i pugliesi di Castellana Grotte ormai sono retrocessi in Serie A2 e a cui andrà a fare compagnia una tra Vibo Valentia o Siena con i calabresi che hanno dalla loro quattro punti in più che potrebbero essere decisivi. Il calendario certo non è facile con la trasferta di Macerata e l’impegno casalingo contro Milano, mentre i toscani andranno a Monza e chiuderanno in casa contro Ravenna già salva. Teoricamente tutto è ancora possibile.

  •   
  •  
  •  
  •