Volleyball Nations League pallavolo femminile, bilancio positivo nella tappa di Hong Kong

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Volleyball Nations League pallavolo femminile, bilancio positivo nella tappa di Hong Kong per le ragazze della nostra Nazionale che sono uscite dalle tre partite contro Olanda, Giappone e Cina con due vittorie e una sconfitta.
Dopo le belle prove contro l’Olanda sconfitta 3-1 e il Giappone battuto 3-0, in questo terzo round della Volleyball Nations League pallavolo femminile di scena ad Hong Kong e’ arrivata la sconfitta al tie-break contro la Cina (25-18, 25-22, 23-25, 24-26, 13-15) dopo che le ragazze “terribili” si erano portate avanti per due set a zero.
A quel punto del match c’e’ stato il recupero delle cinesi in una partita che comunque ha dato delle ottime indicazioni e che ha dimostrato come il percorso dell’Italia in questa Volleyball Nations League al momento sia stato più che soddisfacente.
Una Volleyball Nations League con un bilancio positivo complessivamente per le azzurre che hanno al momento 22 punti con 7 vittorie e che puntano decise alla Final Six di Nanchino. 
La prossima tappa di questa Volleyball Nations League vedra’ l’Italia di scena a Perugia dall’11 al 13 Giugno, avversarie saranno Corea del Sud, Bulgaria e Russia. 
Al di la’ del percorso in questa Volleyball Nations League alla quale le azzurre tengono moltissimo , importanti soprattutto sono i segnali che arrivano da parte di questa Nazionale che sta confermando di essere al livello delle più prestigiose Nazionali del Mondo.
Anche la sconfitta rimediata contro la Cina ha visto le nostre azzurre  dimostrare di essere in grado di poter strappare il successo alle campionesse olimpiche in carica, la sensazione che in questo stop nella sfida di Volleyball Nations League abbiano fatto la differenza solo alcuni dettagli.
Volleyball Nations League pallavolo femminile, bilancio positivo dunque per le ragazze di coach Davide Mazzanti che non nasconde l’entusiasmo nell’aver ritrovato la stessa coesione e la stessa voglia di vincere e far bene che aveva caratterizzato lo splendido gruppo capace di vincere l’argento ai mondiali in Giappone.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, ecco i recuperi e l'anticipo di mercoledì: un big match in programma

Le dichiarazioni del CT Davide Mazzanti alla fine dell’incontro di Volleyball Nations League contro la Cina : ” Nei primi due set siamo stati nettamente avanti alla Cina e ci sono riuscite molte delle cose che avevamo preparato. Con il passare della partita abbiamo perso un po’ di lucidita’ nel cambio palla, nella gestione dei colpi e nelle situazioni difficili. Quando i set sono stati punto a punto loro sono stati più cinici. Mi dispiace per il risultato, pero’ credo che a partire dal terzo set ci sono mancate un po’ di energie. La cosa di cui sono soddisfatto e’ il fatto di essere gia’ a questo livello, quando la stagione e’ iniziata da poco. Adesso dobbiamo ricaricare le batterie, si torna in Italia con un buon bottino e Perugia ci puo’ dare lo slancio nella corsa verso la Final Six.”

Ofelia Malinov : Dispiace per la sconfitta, ma penso che dobbiamo guardare il lato positivo di questa partita. Abbiamo iniziato alla grande, disputando due set davvero di alto livello. Negli altri, invece, c’e’ mancato davvero poco per chiudere, peccato aver sprecato qualche occasione. Bisogna dare i meriti anche alla Cina, a un certo punto del match hanno sfruttato meglio il loro servizio e la nostra fase muro-difesa non e’ stata più così incisiva. Guardando i parziali, si vede come nei set persi la differenza e’ stata di due punti, quindi si tratta di una questione di dettagli.

  •   
  •  
  •  
  •