Nazionale pallavolo femminile, le dichiarazioni di Anna Danesi in vista del preolimpico

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Nazionale pallavolo femminile, le dichiarazioni di Anna Danesi in vista del preolimpico danno una certa fiducia.
Ecco le sue dichiarazioni : ” Ormai siamo pronte, stiamo mettendo a punto alcune cose. Ci aspettano tre grandi partite , il Kenya potrebbe essere la più facile sulla carta, ma non va sottovalutata. Il Belgio l’abbiamo vista nella vnl, ed e’ un’ottima squadra.
In teoria quella più importante e’ con l’Olanda, ma dobbiamo concentrarci un match alla volta. Si sente un po’ di pressione, tutti puntano su di noi.
Vogliamo portare a casa la qualificazione . Andare a gennaio sarebbe più complicato, meglio centrare subito questo obiettivo.
Ho partecipato alle Olimpiadi di Rio ed e’ stato un
sogno. Andare ai prossimi Giochi Olimpici sarebbe un grandissimo sogno. Ho avuto la fortuna di disputare le Olimpiadi 2016, si tratta di un’esperienza che pochi atleti possono provare.
Tokyo sarebbe un altro straordinario capitolo. Il pubblico incidera’ tantissimo, servira’ tutto il loro supporto per raggiungere questo prestigioso tragurado. “

Un  obiettivo importantissimo da raggiungere

Leggi anche:  Bartoccini Fortinfissi Perugia, il cuore di Diouf non basta e Busto ha la meglio

Nazionale pallavolo femminile, le dichiarazioni di Anna Danesi in vista del preolimpico evidenziano come si avverta un po’ di pressione da parte del gruppo delle “ragazze terribili”, le aspettative sono alte anche perché si e’ consapevoli del valore della squadra.
Solo un anno fa questo meraviglioso gruppo era stato capace di vincere l’argento ai Mondiali in Giappone, ora un obiettivo importantissimo da raggiungere che porta sempre a Tokyo.
Strappare a Catania il pass per le olimpiadi di Tokyo 2020 darebbe alla Nazionale pallavolo femminile la tranquillita’ di preparare questo importantissimo evento sportivo.
Il potenziale per raggiungere il traguardo c’e’, ci sara’ da sudare ma questo e’ un gruppo che ha abituato bene  i tifosi italiani , sicuramente la tendenza a saper lottare c’e’ tutta.

  •   
  •  
  •  
  •