Nazionale pallavolo femminile, l’Italia perde il secondo test-match contro la Turchia

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Nazionale pallavolo femminile, l’Italia perde il secondo test-match contro la Turchia per 3-1 (25-23, 20-25, 20-25, 18-25) e fa registrare un passo indietro rispetto alla partita del giorno prima vinta sempre contro la Turchia al tie-break.
La Nazionale pallavolo femminile non e’ riuscita ieri ad esprimere un alto livello di gioco, dopo il primo parziale vinto dalle ragazze terribili e’ uscita la Turchia che grazie ad un’ottima prova e’ riuscita a vincere i successivi tre set.
Ha tentato la Nazionale pallavolo femminile nel quarto parziale a riaprire il match , ha provato Mazzanti a mescolare le carte, Orro in cabina di regia per provare a rendere piu fluida ed efficace l’azione in attacco ma la Nazionale di Guidetti ha preso il volo chiudendo in maniera perentoria set e partita.
Nel complesso non e’ riuscita la Nazionale pallavolo femminile a graffiare in attacco, sono mancati i punti delle centrali, da registrare i 27 punti di Egonu che pero’ non sono bastati.
Oggi alle ore 16,00 in programma l’ultima delle tre amichevoli con la Turchia, vedremo se la Nazionale pallavolo femminile riuscira’ a migliorarsi.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, sale l'attesa per l'eterna sfida Conegliano-Novara

Le dichiarazioni del ct Davide Mazzanti

Queste le dichiarazioni del ct Davide Mazzanti : ” Questa sera abbiamo sofferto tantissimo nella sfida battuta-ricezione. La Turchia con il servizio ci ha messo molta pressione e non siamo riusciti a sfruttare nella giusta maniera i centrali, come invece avevamo fatto ieri.
Volevamo provare alcune cose, invece non ce l’abbiamo fatta. Anche nel fondamentale muro-difesa abbiamo fatto fatica e perdendo ritmo nel cambio palla, poi abbiamo sofferto anche nella fase break. Questa settimana che precede la qualificazione olimpica ci servirà a curare i dettagli , dobbiamo avere piu’ pazienza nei momenti in cui le cose non ci riescono come vogliamo. Dovremo crescere in questo aspetto. ”

  •   
  •  
  •  
  •