Campionato europeo pallavolo femminile, l’Italia vince contro l’Ucraina

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


La Nazionale pallavolo femminile torna in campo nel Campionato europeo  pallavolo femminile e dopo la vittoria all’esordio contro il Portogallo vince ancora, questa volta contro l’Ucraina 3-0 (25-16, 25-18, 25-10).
Un po’ contratta a inizio match,  la Nazionale pallavolo femminile e’ riuscita poi a controllare bene la partita anche se in alcune parti della sfida si sono registrati alcuni cali di concentrazione in difesa.
Una vittoria importante per la Nazionale pallavolo femminile in questo campionato europeo, siamo solo all’inizio e le partite toste devono ancora arrivare, ma il gruppo fino a questo momento sembra aver risposto presente.
Prossima partita dell’Italia domani lunedì 26 Agosto  contro il Belgio alle ore 18.00.


Primo set 

L’Italia cerca di dettare legge ma non riesce a staccare l’Ucraina. Sembrano frenate le azzurre e nella prima parte del set si mantiene un sostanziale equilibrio.
Egonu al servizio regala l’11-8 ma l’Ucraina si rifa’ sotto per l’11- 10.
A questo punto il set prende una piega decisamente diversa a favore dell’Italia. 
Allunga infatti la Nazionale pallavolo femminile azzurra   e il muro di Sorokaite regala il 14-11. Malinov aiutata dal nastro trova l’ace che vale il 16-12. Il fondamentale del servizio sembra fare la differenza a favore dell‘Italia e il set va avanti con l’Ucraina sotto pressione che comincia a sbagliare parecchio, l’attacco out regala il 18-13 per le azzurre.  Ucraina sempre piu’ in difficolta’ in ricezione, si va al time out con la Nazionale pallavolo femminile azzurra  in vantaggio 20-14.
L’Italia vola, un pallonetto precisissimo di Sylla e poi un suo ace portano l’Italia al primo di otto set point. Sorokaite chiude il primo parziale 25-16 .

Secondo set

Parte bene la Nazionale pallavolo femminile, il muro di Sorokaite vale l’8-3 . Calo di concentrazione azzurro, l’Ucraina si rifa’ sotto 8-6.
Egonu in diagonale per il 10-8, ma l’Ucraina non molla , si va sul  10-9.  Si ristabilisce la parita’ , 11-11, Sylla riporta avanti la Nazionale pallavolo femminile con il mani out e Folie con servizio flottante regala il + 2, 13-11.
L’Italia riprende a volare e si porta sul 16-11 con un esplosivo attacco della solita Paola Egonu.
Il set non sembra avere piu’ storia, Egonu dai nove metri trova il punto del 19-12, l’Ucraina prova a opporre qualche resistenza ma l’Italia non ha problemi, il muro regala il 24-17 e una Sorokaite in stato di grazia chiude con un forte attacco da posto due per il 25-18.

Terzo set 

Una strepitosa Egonu trova l’ace del 4-1, poi primo tempo di Chirichella, l’Italia mette il turbo a inizio set, ancora un ace di Egonu per il 6-1, Ucraina frastornata.
L’Italia gioca serena e i punti arrivano di conseguenza, Paola Egonu incubo terribile per le ucraine, si va sul 10-2 .
Spazio anche per Anna Danesi che prima trova un primo tempo e poi il muro per il 14-4.
Troppa la differenza di valori in campo , nessun problema per l’Italia , il primo tempo di capitan Chirichella vale il 19-7, ancora lei conferma la grande serata del reparto delle centrali e regala il 21-8 , il set saldamente nelle mani delle azzurre si chiude con un errore in attacco dell’Ucraina per il 25-10 finale.

  •   
  •  
  •  
  •