Nazionale pallavolo femminile, le 14 atlete convocate per l’Europeo

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Nazionale pallavolo femminile, le 14 atlete convocate per l’Europeo sono state comunicate dal ct Davide Mazzanti.
La Nazionale pallavolo femminile si presentera’ all’importante rassegna continentale che si svolgera’ in quattro Nazioni, Polonia, Slovacchia, Ungheria e Turchia con queste 14 atlete :
Alzatrici : Alessia Orro, Ofelia Malinov; Centrali : Cristina Chirichella, Anna Danesi, Sarah Fahr e Raphaela Folie ; Libero : Monica De Gennaro e Beatrice Parrocchiale ; Schiacciatrici : Lucia Bosetti, Indre Sorokaite, Myriam Sylla, Sylvia Nwakalor e Terry Enweonwu, Opposto : Paola Egonu.

Il programma dei prossimi giorni

Dopo la conclusione del collegiale di Roma, la partenza del gruppo della Nazionale pallavolo femminile e’ previsto per la serata di mercoledì 21 Agosto da Milano Malpensa direzione Polonia. Ricordiamo che le “ragazze terribili ” giocheranno nel Pool B a Lodz e affronteranno nella fase a gironi Portogallo, Ucraina, Belgio, Slovenia e Polonia. 

La composizione dei quattro gironi 

Vediamo nel dettaglio la composizione dei quattro raggruppamenti :

Pool A (Ankara ) : Turchia, Grecia, Francia , Bulgaria, Serbia e Finlandia.
Pool B (Lodz) : Italia, Polonia, Belgio, Ucraina, Portogallo e Slovenia.
Pool C (Budapest ) : Croazia, Azerbaijan, Olanda, Romania, Ungheria ed Estonia
Pool D (Bratislava ): Slovacchia, Russia, Spagna, Bielorussia, Germania e Svizzera

L’Italia tra le favorite

Come spesso succede alla vigilia di una competizione importante come una Olimpiade, un Mondiale o un Europeo parte il gioco della previsione delle favorite.
Al di la’ dei pronostici, la Nazionale pallavolo femminile italiana in questo Europeo che si svolgera’ dal 23 Agosto all’8 Settembre non nasconde le sue ambizioni.
Da vicecampionesse mondiali in carica, le “ragazze terribili” sono obbligate a puntare in alto,  le ombre delle Final Six di Nanchino  della Volleyball Nations League sono state spazzate dallo splendido preolimpico andato in scena a Catania.
Una nazionale pallavolo femminile brillante che e’ riuscita a staccare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 con un anno di anticipo e che si presenta quindi come una delle favorite per la conquista del Campionato Europeo 2019.

Il grande lavoro di Davide Mazzanti  

Un grande merito per i risultati raggiunti nell’ultimo anno dalla Nazionale pallavolo femminile va dato certamente al ct Davide Mazzanti. 
Un percorso iniziato con il preciso obiettivo di puntare su un gruppo di atlete giovani alle quali infondere costante fiducia.
Essersi riprese dalla brutta parentesi delle Final Six della Volleyball Nations League sara’ stato certamente il frutto di una preparazione mentale curata nei minimi dettagli proprio dal ct Davide Mazzanti.
Un gruppo nel quale crede molto, l’assetto naturalmente e’ quello della squadra che e’ riuscita a dominare il preolimpico di Catania, la novita’ forzata e’ stata dovuta al ritiro volontario di Elena Pietrini che ha deciso di rinunciare al Campionato Europeo, Mazzanti ha optato per sostituirla con Terry Enweonwu. 
Un gruppo unito , coeso , capace di soffrire e di regalarsi delle gioie.
Un gruppo, quello della Nazionale pallavolo femminile,  che difficilmente ha sbagliato le partite che contavano davvero, la speranza di tutti e’ che anche in questo Campionato Europeo Egonu e compagne possano regalare ai tanti tifosi italiani una medaglia.
Vincere non e’ mai facile, le basi pero’ ci sono e sembrano solide, per il resto e’ lecito pensare in grande.

  •   
  •  
  •  
  •