Campionato europeo pallavolo femminile, l’Italia vince contro la Slovacchia e vola ai quarti

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Campionato europeo pallavolo femminile, c’era grande attesa per il ritorno in campo delle ragazze terribili allenate dal ct Davide Mazzanti dopo la conclusione della fase a gironi.
Avversaria agli ottavi di finale la Slovacchia dell’italiano Marco Fenoglio  capace di portare per la prima volta nella storia questa squadra a un ottavo di finale di un campionato europeo , la partita si e’ conclusa 3-0 per le ragazze terribili (25-20, 25-23, 25-20) , l’Italia vola ai quarti di finale dove affronterà la Russia. 

Primo Set

Italia in campo con il sestetto composto da Malinov in palleggio, Sorokaite e Sylla schiacciatrici, centrali Chirichella e Folie, libero Monica De Gennaro, opposto Paola Egonu,  Lucia Bosetti in recupero dall’infortunio parte dalla panchina a disposizione di Mazzanti.
Equilibrio a inizio set, si gioca punto a punto , Sylla trova l’ace per il 5-4,  l’Italia  comincia pero’ a soffrire in ricezione , forzano al servizio le slovacche, Sylla da posto 4 attacca per l’11-11.
Provano ad allungare le azzurre, ace Egonu per il 13-11, Radosova accorcia con la parallela per il 14-13 ma l’Italia col muro di Sorokaite si riporta sul +3, 16-13.
Comincia a far male alla Slovacchia in attacco l‘Italia, Sorokaite non sbaglia nulla, le ragazze terribili volano sul 20-14, Fenoglio costretto a chiamare time out.
Set saldamente in mano, l’Italia chiude il primo parziale 25-20 col primo tempo di capitan Chirichella.
Da registrare l’ingresso nel finale di set di Lucia Bosetti al posto di Sorokaite .

Secondo set

Il set vede in campo Lucia Bosetti, un pallonetto millimetrico di Egonu apre il parziale,  qualche indecisione delle centrali azzurre, Slovacchia avanti 2-5, recupera l’Italia, un grande muro azzurro di Lucia Bosetti per il 5-5.
Rientra in campo Sorokaite per Bosetti , importante per lei aver iniziato ad assaggiare il ritmo partita. L’ace di capitan Chirichella regala il 7-7 , si riporta avanti la Slovacchia 9-11, time out Mazzanti.
Cambio Italia, entra Sarah Fahr per Folie, momento difficile delle azzurre sotto 10-12, arriva l’ace di Sorokaite a dar fiducia per l’11-12, poi Egonu sfrutta il servizio forzato sempre di Sorokaite per la nuova parita’, 12-12, a seguire Sylla ancora dopo il grandissimo servizio di Sorokaite per il nuovo vantaggio azzurro, 13-12.
C’e’ grande equilibrio, la Slovacchia spinta dal pubblico di casa non molla, Chirichella sbaglia parecchio dal centro in questa fase di parziale, Egonu attacca fuori, Italia ancora in difficolta’, Slovacchia avanti 17-19.
Rialza la testa l’Italia, Egonu questa volta attacca bene, due punti consecutivi per il 20-19, pasticcia Sorokaite in palleggio, Slovacchia ancora avanti 20-21, Fahr dal centro per il 21-21.
Egonu nel momento piu’ delicato trova due  grandi ace consecutivi  per il 25-23, pericolo scampato, Italia avanti 2-0

Terzo set 

Prova l’Italia ad allungare per chiudere rapidamente set e partita, ancora un ace di Paola Egonu regala il 7-3 costringendo Marco Fenoglio al time-out.
Fanno riavvicinare le slovacche le ragazze terribili che in questa partita hanno incontrato piu ‘ di un calo di concentrazione, time out Mazzanti sul 7-5 , il ct prova a caricare le proprie atlete.
L’Italia riprende il proprio cammino, Sorokaite attacca per il 9-6 e il muro di Folie regala il +4, Italia si porta su 10-6. Sulle ali dell’entusiasmo arriva l’ace di Chirichella per l’11-6 seguito ancora da un muro vincente delle ragazze terribili, Slovacchia frastornata , 12-6, time out Fenoglio .
L’Italia
controlla bene il set, arriva il 18-10 sull’attacco imprendibile di Paola Egonu, alla lunga esce fuori l’inesperienza della Slovacchia, le ragazze terribili  spingono sull’acceleratore , muro azzurro per il 21-11 .
Prova a recuperare qualche punto la Slovacchia, chiama il time out Mazzanti sul 21-14, Egonu attacco out, ancora punto Slovacchia, 21-16, troppi errori in questa parte finale di set.
Sorokaite spezza il ritmo slovacco per il 22-16, con qualche preoccupazione di troppo le ragazze terribili chiudono il set 25-20 con l’attacco vincente di Sorokaite. 


  •   
  •  
  •  
  •