Pallavolo femminile A1, dopo la sconfitta con Busto, la societa’ Cuneo manda un messaggio chiaro alle giocatrici

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile serie A1, dopo la sconfitta con Busto ,  la societa’ Cuneo manda un messaggio chiaro alle giocatrici .
Non e’ certo piaciuta alla dirigenza la sconfitta molto pesante rimediata dalle ragazze di coach Pistola nell’anticipo dell’8.a di andata in trasferta contro Busto Arsizio. 
La quinta sconfitta consecutiva per le piemontesi che avevano iniziato davvero bene questa stagione raccogliendo sei punti nelle prime tre giornate vincendo addirittura in trasferta a Scandicci.
Dopo la terza giornata il buio, cinque sconfitte , l’ultima in ordine cronologico quella contro Busto Arsizio nella quale i parziali sono stati davvero pesanti.
Dopo la sconfitta con Busto, la societa’ Cuneo manda un messaggio chiaro alle giocatrici.
Queste le dichiarazioni post partita del direttore sportivo di Cuneo Gino PrimassoUna sconfitta senza alibi, prima c’era un problema tecnico legato ad alcuni infortuni , ora si tratta di cambiare completamente il modo di stare in campo. Chiediamo alle ragazze un esame di coscienza, così non stiamo giocando le gare ad un livello sufficiente. La nostra societa’ non puo’ accettare questo atteggiamento. Dobbiamo uscire da questa situazione e le uniche che possono variare la rotta sono le ragazze stesse. Lunedì riprendiamo a lavorare in palestra in vista della trasferta di Bergamo. Ci eravamo forse illusi dopo le prime tre giornate: ora dobbiamo ripartire da zero nel rispetto dei nostri sponsor, dei nostri tifosi e di tutti gli appassionati che ci seguono. ” 

  •   
  •  
  •  
  •