Pallavolo femminile A1, duro il commento di Barbolini dopo la sconfitta di Novara con Monza

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1, duro il commento di Barbolini dopo la sconfitta di Novara con Monza. 
Una sconfitta pesante quella rimediata dalle piemontesi che in casa si sono piegate 1-3 di fronte a un’ottima Monza. 
Le brianzole sembrano decisamente tornate sui livelli della scorsa stagione dopo un inizio di campionato complicato, complice della bella prova della squadra di coach Dagioni e’ stata pero’ una giornata non felice per Novara. 
Delusione per coach Massimo Barbolini che commenta così nel post partita : ” C’e’ rammarico per la sconfitta, vanno fatti i complimenti a Monza ma noi non abbiamo giocato una partita al massimo delle nostre possibilita’ . Avremmo dovuto e potuto fare di piu’ per uscire dai break che Monza ha costruito con la propria battuta, fondamentale in cui hanno disputato una grande prestazione, trovando soluzioni diverse in attacco.
Spiace per la poca lucidita’ avuta nei momenti decisivi, non e’ una cosa in linea con le potenzialita’ della squadra . ”
Duro il commento di Barbolini dopo la sconfitta di Novara con Monza , uno stop forse inatteso alla vigilia anche se si sapeva che Monza stava attraversando un buon periodo di forma e risultati.
Le parole di coach Barbolini sono forse arrivate oltre che a commento della prestazione anche per cercare di scuotere la squadra dopo una serata non felice.
Serve certamente una Novara diversa per provare a mettere in difficolta’ la corsa di Conegliano che al momento sta letteralmente dominando la regular season.
Una stagione con luci ed ombre fino a questo momento per le piemontesi che hanno perso il primo trofeo della stagione, vinta infatti la Supercoppa Italiana da parte delle pantere, e sono gia’ tre le sconfitte rimediate in campionato, tutte di fronte al proprio pubblico.
Dato curioso questo che testimonia come le ragazze di coach Massimo Barbolini abbiano ottenuto risultati migliori fuori casa.
Certo una di queste sconfitte casalinghe e’ stata contro la corazzata Conegliano che ha vinto tutte le prime 11 sfide stagionali.
C’e’ comunque da migliorare sotto l’aspetto mentale, lo ha sottolineato coach Massimo Barbolini, se si vuole recitare anche quest’anno in campionato e in Europa un ruolo da protagonista certe partite non vanno sbagliate, occorre assumere quella mentalita’ vincente che Conegliano sembra mettere sempre in campo.
La stagione e’ ancora lunga ma in questa fase si gettano basi importantissime per il futuro.
Serve lucidita’ in Champions League per difendere la coppa conquistata nella splendida finale di Berlino contro Conegliano, e serve lucidita’ e concretezza anche in campionato per provare a ridurre le distanze dalla testa della classifica.
Attualmente Novara in campionato e’ quarta staccata addirittura di nove punti dalle pantere leader della classifica.
Le parole di Massimo Barbolini serviranno a scuotere il gruppo ? Il campo dara’ le sue risposte, occorre ragionare partita dopo partita, si comincia con l’impegno di Champions League  in Germania contro lo Stoccarda. 
Novara una squadra che negli ultimi anni insieme a Conegliano ha dominato la scena, lo scorso Maggio il trionfo in Champions League dopo una brutta finale scudetto, segno che il carattere per rialzarsi dopo i momenti negativi e’ nel dna di questa societa’.

  •   
  •  
  •  
  •