Pallavolo femminile A1, i risultati della 1.a di ritorno

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Pallavolo femminile A1, i risultati della 1.a di ritorno hanno confermato quanto visto alla fine del girone di andata. Tre squadre in ottima salute, Novara , Scandicci e naturalmente Conegliano che ancora una volta ha dettato la propria legge.
Partiamo proprio dalle pantere che erano attese dalla trasferta non semplice di Monza. Sulla panchina delle brianzole il neo allenatore Carlo Parisi. Si impongono le venete 0-3 ( 22-25, 19-25, 22-25) e volano in testa alla classifica. Risponde la coppia Scandicci-Novara. Scandicci con il cambio in panchina, arrivato Luca Cristofani, fa suo il match casalingo contro Casalmaggiore per 3-1 ( 31-29, 25-22, 25-27, 25-23). Molto combattuti i parziali, alla fine tre punti importantissimi per le toscane.
Novara in casa vince il derby contro Cuneo 3-1 ( 22-25, 25-18, 26-24, 25-23). E’ vero che le padrone di casa hanno sofferto ma e’ anche vero che partite come questa forse nel girone di andata sarebbero andate diversamente. Sembra Novara stia acquisendo il cinismo delle grandi squadre.
Una Filottrano irriconoscibile offre probabilmente la piu’ brutta prestazione dell’anno, 0-3 (13-25, 18-25, 15-25)  secco in casa contro Bergamo che quasi passeggia. Andrà dimenticata in fretta questa serata dalle marchigiane.
Busto Arsizio ritrova lo smalto delle partite pre Palaverde, bel 3-0 ( 25-15, 25-21, 25-19) contro Firenze in casa e i fantasmi della bruttissima prova contro Conegliano dell’ultima di andata per il momento cancellati.
In fondo alla classifica importantissimo successo casalingo di Perugia che nell’unico tie-break( 20-25, 25-22, 25-17, 17-25, 15-12)  della serata supera Chieri e scavalca in classifica Caserta. Ora le umbre sono penultime a meno cinque dalla salvezza.
Chiude il quadro di questa 1.a di ritorno campionato pallavolo femminile A1 la partita tra Caserta e Brescia. 
In casa le campane interpretano il match come una sorta di allenamento, lo aveva annunciato la societa’, in campo infatti ampio spazio lasciato a giovanissime atlete della serie C, esito del match scontato, Brescia ottiene i tre punti vincendo 0-3 (22-25, 8-25, 19-25).
Le campane aspettano ora i nuovi arrivi e cercano l’impresa apparentemente molto ardua di risalire posizioni in classifica e sperare nella salvezza che al momento sembra molto lontana.

Leggi anche:  Pallavolo femminile, arriva il primo colpo di mercato per Conegliano

La classifica 

Questa la classifica completa dopo la 1.a di ritorno campionato pallavolo femminile A1 :
Conegliano 39, Busto Arsizio 33, Novara 29, Scandicci 28, Casalmaggiore 25, Monza 24, Bergamo 18, Firenze 18, Chieri 18, Brescia 16, Cuneo 15, Filottrano 14, Perugia 9, Caserta 8.

Il commento

A parte Busto Arsizio che aveva perso nettamente contro Conegliano, nell’ultima partita dell’anno le prime della classe avevano mostrato segnali positivi. Oltre le solite pantere, aveva colpito il miglioramento di Novara e Scandicci. 
In questa 1.a di ritorno queste indicazioni sono state confermate. Per Scandicci rispetto a fine anno una grande novità forse inattesa, il cambio in panchina.
Le farfalle continuano nella loro rincorsa alla testa della classifica, nonostante i ritmi da record di Egonu e compagne i punti di distacco tra le due squadre sono solo 6.
Molto bene Bergamo che contro Filottrano domina, Brescia approfitta della situazione a dir poco di emergenza di Caserta per trovare tre punti molto importanti.
Firenze conferma di essere molto lontana dalla squadra che aveva iniziato benissimo la stagione .
In fondo alla classifica il successo di Perugia contro Chieri lascia aperta una speranza per la salvezza.
Certamente campionato tutto da seguire, siamo solo all’inizio della seconda parte.

  •   
  •  
  •  
  •