Nba, caso positivo al coronavirus e regular season sospesa

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Nba, caso positivo al coronavirus e regular season sospesa a tempo indeterminato.
A pochi minuti  dall’inizio del match tra Oklahoma City Thunder e Utah Jazz la decisione di non giocare l’incontro per la positività al coronavirus del giocatore francese Rudy Gobert. 
Febbricitante e segnalato come influenzato non era presente ed era stato per precauzione tenuto in isolamento nelle ultime ore durante la trasferta.
Una volta arrivata la notizia si e’ chiaramente deciso per la sospensione del match con i giocatori praticamente già pronti per iniziarlo.
Di conseguenza c’e’ stata poi la sospensione a tempo indeterminato della regular season .
Il mondo dello sport e’ certamente uno di quelli che sta subendo in maniera più importante l’onda d’urto di questa situazione mondiale di assoluta emergenza.
Decisioni inevitabili da prendere nel momento in cui si mette a repentaglio la salute di giocatori , staff e pubblico quelle di sospendere le manifestazioni sportive.
L’interrogativo da parte di molti e’ ora quello di capire come uniformare le decisioni in questo senso.
Grandi eventi sportivi che al momento non sono stati bloccati sono ovviamente sotto la lente di ingrandimento.
La speranza e’ che le misure molto stringenti prese possano portare nel più breve tempo possibile ad un miglioramento della situazione.

  •   
  •  
  •  
  •