Mercato pallavolo femminile, tra conferme e addii

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Mercato pallavolo femminile, tra conferme e addi si sta continuando a lavorare per l’allestimento dei roster per la prossima stagione.
Mentre è in atto un vero e proprio scontro tra Federazione italiana pallavolo e Lega maschile e femminile, la chiusura definitiva della stagione il nodo della questione, si gettano intanto le basi per la prossima stagione sportiva. Il timore è che molti dei pezzi pregiati possano decidere di lasciare l’Italia, intanto sono arrivate conferme e addi ufficializzati da alcune società.
In questo mercato pallavolo femminile Firenze dopo aver comunicato la partenza di Daly Santana, Dijkema, Daalderop, Fahr, Poll e Maglio ha ufficializzato le conferme di Sara Alberti promossa a capitana, di Maila Venturi e di Sylvia Nwakalor. 
Filottrano ha comunicato che il proprio allenatore Filippo Schiavo guiderà la prossima stagione in Francia il Cannes, mentre Chieri, una delle più belle realtà di questa stagione finita in maniera anticipata,  conterà il prossimo anno ancora sulla schiacciatrice Elena Perinelli , sulla palleggiatrice Francesca Bosio che prenderà il posto dell’americana Poulter, e sull’opposto Grobelna top scorer della squadra piemontese.
Ha dato l’addio invece al volley giocato Alessia Lanzini che saluta Chieri con questo messaggio postato su Facebook : ” Mi hai insegnato tutto… mi hai preso ragazzina e fatto diventare donna… Ti voglio salutare così , perché con questo sorriso mi appresto ad affrontare un nuovo capitolo della mia vita.. Grazie di tutto . “

Non faranno parte del progetto di Cuneo per la prossima stagione Lise Van Hecke e Carlotta Cambi, queste le parole del direttore sportivo del club piemontese Gino Primasso apparse sul sito della società : ” Ringraziamo Lise e “Charlie” per la professionalità e la determinazione con cui hanno affrontato la sfida cuneese. Stiamo lavorando per allestire una rosa competitiva , ai nostri tifosi chiediamo il consueto calore anche in questa imprevedibile situazione. Torneremo ad emozionarci insieme, graffiando come solo  le nostre gatte sanno fare. Passeremo presto dai saluti alle prestazioni ufficiali, ci auguriamo con meno distanza. “

  •   
  •  
  •  
  •