Volley: Muore il centrale campano Antonello Galdi, aveva solo 43 anni

Pubblicato il autore: Monica Giambrone Segui

Il pallavolista Antonello Galdi si è spento a Monopoli a soli 43 anni, lasciando in lacrime l’intera pallavolo pugliese.
Perde la vita a causa di un malore che da meno di un anno stava tentando di sconfiggere.
Durante la sua carriera di atleta ha vinto diverse battaglie sui campi di gioco. Ha giocato come centrale in serie B1 nella Materdominivolley.it, precisamente negli anni 2003/2005 e in A2 nelle stagioni 2005/2006.
Proprio in quest’ultima partita lo ricordiamo come protagonista della vittoria contro Spoleto.
L’ex giocatore, era campano di nascita ma pugliese per adozione.


Galdi, oltre alla Materdominivolley.it  è stato rappresentativo di molte società pugliesi di notevoli importanza, tra queste: Turi, Alberobello, Fasano, New Mater Castellana Grotte, Gioia del Colle e Mottola.
Inoltre, aveva anche pensato negli ultimi anni, di avviare e gestire una società propria a Monopoli. Verrà chiamata Gsport volley Monopoli, ricoprendo lui stesso il ruolo di allenatore.
Saranno proprio le parole del Presidente della società Materdominivolley.it, Michele Miccolis, a scaldare il cuore di milioni di atleti che, avrebbero preso Galdi come esempio di giocatore, allenatore e soprattutto di uomo coraggioso, determinato e spinto dalla passione per la pallavolo.
Miccolis desidera ricordare Antonello con il sorriso sulle labbra, ragazzo meraviglioso aggiunge che resterà sempre nel cuore di moltissimi giocatori, amici e colleghi.

  •   
  •  
  •  
  •