Mercato pallavolo femminile, Conegliano: squadra che vince non si cambia

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Mercato pallavolo femminile, squadra che vince non si cambia e squadra che cambia troppo non vince. Si potrebbe riassumere in questo modo la filosofia del club di Conegliano che nelle ultime stagioni ha dettato legge soprattutto in Italia e che in quella prematuramente conclusa per l’emergenza coronavirus è riuscita a salire sul tetto del mondo vincendo il mondiale per club in Cina.

Mercato pallavolo femminile, Conegliano: squadra che vince non si cambia 

Anche per la prossima  stagione Pietro Maschio sembra avere le idee chiare, l’ossatura fatta da giocatrici che costituiscono l’anima della squadra non si cambia se si vuole continuare a vincere.
Ecco quindi che dopo l’annuncio ad apertura mercato che in panchina si sarebbe ancora seduto coach Daniele Santarelli sono arrivate le conferme delle pedine che ormai risultano insostituibili nello scacchiere veneto.
Monica De Gennaro, Asia Wolosz e ultima in ordine cronologico la centrale bolzanina Rapha Folie che si appresta a vivere il suo quinto anno consecutivo da pantera.
L’anno scorso è stata una “matricola” in squadra, ma che matricola, la conferma che i tifosi tanto aspettavano è arrivata e riguarda la stella Paola Egonu che per la seconda stagione brillerà sopra il cielo di Conegliano.
Non era certo scontato in uno scenario tutt’altro che roseo dal punto di vista economico riuscire a trattenere le top-players, le intenzioni di Conegliano però sembrano chiare, continuare a vincere sarà possibile mantenendo altissimo il livello del roster.
La concorrenza soprattutto in Europa per la conquista della Champions League, unico titolo che ancora manca nella ricca bacheca delle pantere, sarà alta, le squadre turche probabilmente quelle da battere.

I nuovi innesti

In questa prima parte di mercato pallavolo femminile sono stati ufficializzati alcuni mirati nuovi innesti, un’altra strategia adottata dal club quella di creare una lunga panchina che possa far dormire sonni tranquilli a coach Santarelli e far rifiatare le titolarissime che il prossimo anno saranno chiamate ad una stagione molto impegnativa.
Ecco quindi l’arrivo della prima francese nella storia di Conegliano, Lucille Gicquel , e a ricoprire il ruolo di libero vice-De Gennaro la friulana Lara Caravello alla sua prima esperienza in A1 e soprattutto in un top club come Conegliano.
Vedremo ora nei prossimi giorni i movimenti , la squadra molto affiatata ha visto quest’anno la sua corsa bloccata proprio sul più bello, come se un cavallo purosangue fosse stato frenato nella sua progressione a pochi metri dall’arrivo.
Rimane il grande interrogativo di come le pantere si sarebbero comportate in Champions League, il prossimo grande obiettivo di stagione. La risposta non si saprà mai, quello che è certo è che la società vuole conservare un patrimonio di livello assoluto.

  •   
  •  
  •  
  •