Mercato pallavolo femminile, importanti conferme a Monza e Scandicci

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Mercato pallavolo femminile, continuano i movimenti dei principali club della serie A per la preparazione della prossima stagione. Tra conferme, partenze e nuovi arrivi stanno prendendo forma i roster per la stagione 2020/21 nella speranza che in Italia possano rimanere molte delle giocatrici più quotate a livello internazionale, fattore non così scontato in un periodo di crisi legato all’emergenza coronavirus che così duramente ha  colpito il nostro Paese.

Mercato pallavolo femminile, importanti conferme a Monza e Scandicci.

Monza e Scandicci sono due dei club che stanno provando ad accorciare il gap da Novara e Conegliano che negli ultimi anni sono state le due squadre che hanno dominato in Italia anche se in questa stagione finita a metà l’unica vera rivale sportiva delle inarrivabili pantere è stata Busto Arsizio.
Monza dopo l’ufficializzazione di uno dei più grandi colpi di questo inizio di mercato, l’arrivo di Alessia Orro, ha comunicato che la schiacciatrice tedesca Hanna Orthmann giocherà in Brianza per almeno altri due anni, firmato infatti un contratto biennale per la giocatrice arrivata a Monza nel 2017.
Conferma importantissima in cabina di regia per Scandicci che potrà contare ancora sulla classe di Ofelia Malinov. La palleggiatrice della Nazionale si appresta a vivere la sua terza stagione consecutiva con il club toscano , la voglia di cancellare un anno disastroso per la sua squadra è tanta. Proprio nel momento in cui il gruppo stava cercando di recuperare l’inizio problematico di stagione , l’arrivo dell’emergenza coronavirus e il conseguente stop definitivo della stagione 2019/20 .
Queste le parole di Malinov apparse sul sito della società : ” Sono felicissima di fare un altro anno alla Savino Del Bene Scandicci, non vedo l’ora di iniziare. Sono carichissima dopo tutto quello che c’e’ stato e ho una voglia incredibile di poter vincere qualcosa e portare qualcosa di importante a questa società che di anno in anno punta sempre più in alto. Dispiace per come è finita questa stagione ma, comunque, questo dispiacere si trasforma in una grande voglia di tornare a giocare. Sono carica per tornare a lavorare in palestra a Scandicci che per me è come una seconda casa. ” 

  •   
  •  
  •  
  •