Pallavolo, le azioni decise dalla Fipav in aiuto alle società

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Sono giorni complicati per la pallavolo italiana, l’emergenza coronavirus e la chiusura anticipata della stagione sportiva 2019/20 hanno riservato naturalmente un contraccolpo economico che potrebbe mettere in difficoltà diverse società .
In questo senso la Federazione Italiana Pallavolo ha dato comunicazione di alcuni importanti provvedimenti che verranno adottati per scongiurare tale pericolo.

Pallavolo, le azioni decise dalla Fipav in aiuto alle società

In questo momento critico per la pallavolo italiana è dunque arrivata una prima importante risposta da parte della Fipav.
Si e’ decisa la riduzione del contributo di tesseramento a carico di società , atleti e staff tecnici, nello specifico 10 euro per atleti nati fino al 1995, 5 euro per atleti nati tra il 1996 e il 2003, 2,5 euro per atleti nati dal 2004 in poi compresi i partecipanti alle attività di Volley S3.
Per quanto riguarda i tecnici, il contributo sarà di 56 euro per l’allievo allenatore, 64 per il primo grado, 88 euro per il secondo grado, 160 euro per il terzo grado.
Queste agevolazioni con una sensibile riduzione del contributo di tesseramento si possono riassumere in aiuto economico  complessivo di 968 mila e 234,50 euro. 
E’ stato anche precisato che questi contributi sono comprensivi della quota per la relativa copertura assicurativa per atleti e tecnici, nonché con l’affiliazione della copertura RCT a favore delle società.

L’aiuto alle società

Un’altra decisione della Federazione Italiana Pallavolo quella di stabilire che la quota di affiliazione a carico delle società sarà di soli 15 euro , comprensivi del tesseramento di 6 dirigenti.
Questa misura vale un intervento complessivo di 1 milione 830 mila e 50 euro. 

Il sostegno al settore giovanile

Particolare attenzione è stata dedicata poi all’universo della pallavolo giovanile, la priorità assoluta è che questa crisi non vada ad intaccare la base importantissima della nostra pallavolo.
Ecco quindi che una parte assai rilevante  di questo pacchetto di interventi deciso dalla Federazione Italiana pallavolo e’ stato rivolto ai campionati giovanili.
La Fipav nella stagione 2020/21  si farà carico interamente dei contributi di iscrizione e delle tasse gara.
Questo intervento di sostegno avrà un impatto economico di 1 milione 876 mila e 650 euro. 
La Fipav ha poi precisato che sono state messe in atto le procedure amministrative per la restituzione delle tasse gare già versate relative alle partite non disputate a causa dell’emergenza coronavirus.

  •   
  •  
  •  
  •