Lega Pallavolo Serie A Femminile, Mauro Fabris rieletto presidente

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Lega Pallavolo Serie A Femminile, Mauro Fabris è stato ieri rieletto presidente e quindi confermato alla guida del movimento, ci sono stati per lui 6 voti di club di serie A1 e 12 di serie A2 mentre lo sfidante Roberto Ghiretti ha ricevuto 8 voti a favore da società di serie A1 e 7 di A2. Decisivo quindi il bacino di preferenze arrivate dalla seconda categoria nazionale.
Si tratta per Mauro Fabris dell’ottavo mandato consecutivo.
L’Assemblea ha eletto anche i membri del Consiglio di Amministrazione, per la serie A1 sarà composto da Emanuele Catania ( Volley Millenium Brescia ), Sandra Leoncini ( Savino Del Bene Scandicci) e Giuseppe Pirola (UYBA Volley), per la serie A2 da Carmelo Borruto (Volley Academy Sassuolo ) e Carla Burato ( Unione Volley Montecchio Maggiore).

Il rilancio del volley rosa

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Kioene Padova 3 - 1

Certamente il compito al quale il rieletto presidente Mauro Fabris sarà chiamato nell’immediato riguarderà il rilancio del volley rosa dopo il durissimo impatto dovuto all’emergenza Covid-19. La priorità e il grande obiettivo sono quelli di riuscire a mantenere alto il livello della nostra serie A stando vicino alle società ed aiutandole nel percorso di riavvicinamento alla ripresa del volley giocato.
Molte in questo momento sono le incognite riguardanti quelli che saranno i protocolli da seguire quando la stagione 2020/21 inizierà, un’eventuale ripartenza a porte chiuse toglierebbe a questo sport uno degli elementi essenziali, lo spettacolo del palasport dato dal “contatto” atleta-tifoso, ma comunque garantirebbe una stagione giocata che non potrà più permettersi una sospensione magari a ridosso della fase calda.
Tanti gli sforzi dei club nel trattenere top players e nel programmare collaborazioni con sponsor importanti, le notizie arrivate in queste settimane di mercato di conferme di alcune delle più grandi protagoniste della nostra Lega non fanno  che sperar bene.
Bisognerà continuare a dare visibilità alla nostra serie A in un anno che porterà poi alle Olimpiadi di Tokyo, in questi anni il nostro volley rosa si è ritagliato uno spazio di assoluto rilievo confermato dai grandi risultati della nostra Nazionale.
Serve collaborazione tra Federazione e Lega pallavolo femminile nel costruire un futuro che possa vedere l’Italia ancora protagonista sia a livello di Nazionale che di club.

  •   
  •  
  •  
  •