Mercato pallavolo femminile, a Busto Arsizio la prima cubana nella storia delle farfalle

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Continuano i movimenti delle squadre nell’allestimento dei roster per la stagione 2020/21, alcuni club del campionato italiano pallavolo femminile hanno già completato la rosa, altri lo stanno facendo.
Nella giornata di ieri è arrivata l’ufficializzazione del nuovo libero di Monza che farà da vice a Beatrice Parrocchiale, si tratta di un’altra Beatrice, parliamo di Negretti. 
Firmato contratto di un anno per lei che torna a giocare in Lombardia dopo l’esperienza a Busto Arsizio dal 2016 al 2018 e di nuovo per alcuni mesi nella stagione 2019/20.
In mezzo la stagione a Roma in A2 nel 2018/19 e , a gennaio 2020, il trasferimento in B1 con l’Argentario Trento. Di lì a breve il blocco del campionato che poi sarebbe diventato definitivo.
Ritrova a Monza Alessia Orro giocatrice con la quale è in grande sintonia anche fuori dal campo.
Busto Arsizio ieri ha comunicato il nome della prima cubana della propria storia, si tratta di Liset Herrera Blanco che arriva in Italia dal campionato francese.
Giocatrice tecnica e potente dal grande fisico, 192 cm, l’arrivo in Europa è datato 2017, l’ultimo anno ha giocato a Le Cannet dove si è messa in luce .
Un’anima decisamente internazionale quella che caratterizzerà Busto Arsizio nella stagione prossima, già ufficializzata l’americana Poulter, la canadese Gray, la spagnola Escamilla e appunto la cubana Liset Herrera Blanco.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, risultati 11.a di ritorno e classifica: si infiamma la lotta salvezza
  •   
  •  
  •  
  •