Volley, Leo Shoes Modena: dopo le cessioni si pensa agli acquisti

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

La Leo Shoes Modena di coach Andrea Giani in queste settimane ha dovuto vendere ben cinque giocatori, cessioni pesanti a livello tecnico e di esperienza, ma obbligate per rimettere a posto le finanze del club messe in crisi soprattutto dopo l’emergenza Covid-19. A salutare la città emiliana sono stati BednorzRossini, Anderson, Zaytsev (quest’ultima da ufficializzare) ai quali nella giornata di ieri si è aggiunto Holt.

Leo Shoes Modena, mercato in entrata

Ovviamente il ds Andrea Sartoretti non sta perdendo tempo perchè deve al più presto cercare di mettere su un roster competitivo per la prossima stagione. In entrata ecco lo schiacciatore classe ’99 Daniele Lavia, uno dei più miglior prospetti italiani; il giocatore che nelle ultime due stagioni ha giocato a Ravenna, l’anno scorso ha vinto l’argento con l’Italia al Mondiale Under 21 dove è stato premiato come miglior schiacciatore. Sempre nel 2019 ha fatto il suo esordio anche nella Nazionale Maggiore con cui ha giocato la World League.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, serataccia per Brescia, ecco cosa è successo

Ad affiancare il giovane azzurro si sta pensando ad un ritorno, ovvero il serbo Nemanja Petric (quest’anno a Milano), che ha disputato tre campionati in maglia gialloblu (2014-17) vincendo uno scudetto (vittoria anche dell’MVP), due Coppe Italia e due Supercoppe italiane.
Oltre a Petric, ci potrebbe essere un altro ritorno all’ovile, questa volta stiamo parlando di Luca Vettori anch’esso a Modena dal 2014 al 2017, mentre gli ultimi tre anni li ha disputati con l’Itas Trentino; sul classe ’91 ci sarebbe il problema del buy out da saldare al club dolomitico, ma l’opposto potrebbe pagarselo da solo, per poi in futuro decidere il suo destino senza restrizioni.

Un’altra trattativa che potrebbe essere portata a termine positivamente è quella per il centrale serbo Dragan Stankovic, ultima stagione a Piacenza dopo nove campionati vissuti a Macerata. Il classe ’85 tra l’altro il prossimo autunno dovrebbe prendere la cittadinanza italiana, anche se l’anticipo presumibile del campionato Superlega lo costringerà almeno per le prime giornate a giocare ancora come extracomunitario, non liberando dunque un altro posto per questo status.

Leggi anche:  Allianz Powervoley Milano: Perugia - Milano 3 - 1

Infine il nuovo libero dovrebbe essere Jenia Grebennikov, ultime due stagioni a Trento e che dall’inizio della stagione scorsa aveva preso accordi con Modena e dunque salvo complicazioni, il francese classe ’90 vestirà in gialloblu per la stagione 2020-21.

Queste trattative dovrebbero essere ufficializzate nei prossimi giorni, soprattutto quando si avrà la certezza assoluta della cessione di Zaytsev; la formazione titolare che sta nascendo potrebbe essere  questa: Christenson e Vettori sulla diagonale, Stankovic e Mazzone centrali, Petric e Lavia di banda e Grebennikov libero: l’obiettivo sarà provare a dar fastidio al presumibile trio di testa Macerata-Perugia-Trento.

  •   
  •  
  •  
  •