Pallavolo femminile, le prime parole di Lavarini a Novara

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Novara ha ufficializzato il suo nuovo allenatore , Stefano Lavarini avrà il compito di far tornare i tifosi piemontesi a festeggiare e di non far rimpiangere Massimo Barbolini che a Novara ha vinto tanto .
Un ritorno per Lavarini che aveva iniziato nel settore giovanile , ora la consacrazione e la guida della prima squadra .
Un anno molto buono a Busto Arsizio , ora la grande sfida da lanciare alle pantere di Conegliano per tornare a vincere . Queste le parole del neo allenatore di Novara Stefano Lavarini nella presentazione di giovedì  9 luglio : “ Percepisco davvero il calore del benvenuto e l’emozione , così come il fatto che la squadra sia affamata di nuove sfide . Del resto , da un certo punto di vista , per me è un po’ un ritorno a casa . Le caratteristiche della squadra? Prima di tutto l’equilibrio . Siamo un giusto mix di esperienza e di gioventù , ma anche di abilità e fisico . Abbiamo una base molto buona in seconda linea e nei fondamentali di primo tocco , e partendo da quello mi aspetto una mentalità molto aggressiva in battuta e attacco .”

Continua poi parlando degli obiettivi di stagione : “ Francamente gioco per vincere in tutte le competizioni . Mi stimola molto il fatto di essere impegnato su più fronti : campionato , Coppa Italia, Champions League , Supercoppa e, speriamo , Mondiale per Club.
Sulla possibile pressione in una piazza che vuol tornare a vincere risponde : “ Non sento il peso di vittorie precedenti , bisogna sempre guardare avanti e proiettarsi al futuro . Contano le motivazioni e non il passato : sento più la fame che la preoccupazione di dover rispettare qualche trend “.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, serataccia per Brescia, ecco cosa è successo