Pallavolo femminile, Wolosz mette in guardia le pantere da Novara e dalle turche

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile, Wolosz mette in guardie le pantere da Novara e dalle turche. Sono ripresi dopo un lunghissimo periodo di stop gli allenamenti per Conegliano, squadra che ha confermato quasi del tutto le campionesse protagoniste degli ultimi anni, tra queste la palleggiatrice polacca capitana Asia Wolosz che in una dichiarazione sul sito del club veneto parla delle rivali in Italia e in Europa : ” Molte squadre si sono mosse bene  e sarà una stagione interessante nelle tante competizioni che ci aspettano, le avversarie non mancheranno e mi sembrano ancor più agguerrite del passato. In Champions mi piace il Vakifbank , anche loro hanno tenuto la base della scorsa stagione e sono sempre fortissime, poi da tenere d’occhio certamente il Fenerbahce e le altre turche oltre ovviamente alle tre italiane. In Italia mi sembra su tutte che Novara abbia costruito una bella squadra, giovane e di talento, con un nuovo coach che potrà farle giocare bene, ma anche le altre squadre si sono attrezzate , insomma ci sarà da divertirsi fin dal primo impegno, la Supercoppa a settembre. “

Conegliano squadra da battere

Conegliano squadra da battere, questo sembra sarà il filo conduttore che si ripeterà anche nella prossima stagione. Di sicuro rispetto alle rivali ci sarà il vantaggio di aver confermato in blocco il gruppo vincente, tutte le altre contendenti allo scudetto partiranno intanto da un cambio in panchina, Santarelli invece su quella veneta si trova a proprio agio e conosce a memoria le proprie campionesse.
Asia Wolosz, la capitana , mette però in guardia dalla bravura del neo coach di Novara Stefano Lavarini ed è consapevole che i pronostici a favore delle venete sono più difficili da confermare in campo europeo, le corazzate turche partono certamente allo stello livello delle pantere e portare a casa la tanto ambita Coppa che ancora manca nella bacheca veneta non è certo impresa semplice.
Sarà una sorta di anno zero per molte squadre e giocatrici dopo l’emergenza coronavirus, ancora molte le incognite, non si sa se si ripartirà a porte aperte, uno dei fattori che hanno spinto alle vittorie Conegliano e’ stato anche il forte apporto del pubblico tra i più calorosi in Italia.
Con il tempo la situazione si delineerà con maggiore precisione, intanto di positivo c’e’ il fatto che sembrano lontani i tempi nei quali addirittura non ci si poteva allenare, la speranza di tutti certamente quella di tornare ad affollare i palazzetti e di godere di un grande spettacolo sportivo chiamato pallavolo.

  •   
  •  
  •  
  •