Pallavolo, una Supercoppa che entrerà nella storia.

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


C’era grande voglia di riprendere alla grande la stagione di pallavolo. I notevoli sforzi dei dirigenti delle due Leghe, maschile e femminile, in collaborazione e grazie alla disponibilità degli amministratori locali ha fatto si che la fase finale  di Supercoppa pallavolo maschile e femminile si potesse svolgere in alcuni dei due scenari più suggestivi del nostro Paese. L‘Arena di Verona ospiterà nello specifico il prossimo venerdì 25 settembre la finalissima mentre Piazza dei Signori di Vicenza farà da cornice alla Final Four nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 settembre.
Due grandi palcoscenici per riaccendere i riflettori su uno sport che già lo scorso marzo aveva dovuto fare i conti con la chiusura anticipata e definitiva della stagione.
Un blocco arrivato proprio a ridosso della fase più calda e suggestiva , quella dei playoff scudetto.
L’emergenza sanitaria ha giustamente fatto passare in secondo piano altre priorità, la decisione è stata condivisa anche se da parte della Lega pallavolo maschile e femminile si era espressa la volontà di provare a tenere una porta aperta per un eventuale finale di stagione una volta allentatasi l’emergenza.
Così non è stato e quindi gli sforzi si sono concentrati per l’inizio dell’anno sportivo 2020/21 con tutte le difficoltà di contorno legate soprattutto al contraccolpo economico che le società hanno dovuto subire.
L’Arena di Verona e Piazza dei Signori di Vicenza ospiteranno dunque la fase finale della Supercoppa italiana , una grande occasione di rilancio e di visibilità per la pallavolo, il contesto sarà inusuale ma straordinario, si giocherà all’aperto e quindi lo svolgimento puro dell’attività sportiva potrà subire qualche varazione rispetto alle azioni di gioco all’interno di un palazzetto, siamo sicuri che giocatori e giocatrici sapranno adeguarsi e il loro entusiasmo di giocare all’interno di due gioielli dell’arte italiana non potrà che rimanere un fantastico ricordo.
Lo spettacolo sarà assicurato, la stagione pallavolistica 2020/21 non poteva iniziare in modo migliore.

  •   
  •  
  •  
  •