Champions League pallavolo femminile, Barbolini commenta il passaggio del turno

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Dopo sole 24 ore la Savino Del Bene Scandicci è tornata in campo per il preliminare di Champions League. Stesso posto, stessa storia. La gara si è disputata sempre a Scandicci, l’avversaria la squadra campione di Serbia, il Tent Obrenovac. Dopo il 3-0 della gara di andata, le ragazze di coach Massimo Bartolini hanno vinto con lo stesso risultato ( 23-25, 17-25, 14-25) e staccato il pass per il passaggio del turno. Una squadra, quella avversaria, che poco ha potuto contro un team molto più forte ma che doveva fare i conti con le tante incognite di inizio stagione. Certo a dare alla vigilia fiducia a Scandicci la buona partenza in campionato, la vittoria in rimonta, si era sotto 2-1,  nella difficile trasferta di Bergamo. 

Nella partita di ieri qualche cambiamento rispetto al match di 24 ore prima, sono tornate in campo l’opposto polacco Stysiak e la centrale serba Mina Popovic. Una partita controllata senza troppi affanni, Massimo Barbolini sta cercando in questo inizio di stagione di trasmettere tutta la sua esperienza al gruppo. Quest’anno la volontà è di fare il salto di qualità per davvero e di cercare di ricavarsi un posto da antagonista alle favorite per la vittoria in Italia e in Europa.

Queste le parole di coach Massimo Barbolini al termine del match : “Il primo gradino è superato e lo abbiamo superato anche abbastanza bene. E’ difficile giocare in due giorni consecutivi e ci sta che ci sia un po’ di calo di ritmo. Dopo il primo set, dove loro hanno giocato bene e battuto molto bene, siamo riusciti a prendere un po’ le misure. Il prossimo turno sarà molto più difficile, attendiamo di vedere chi si qualificherà.”

  •   
  •  
  •  
  •