Pallavolo femminile A1, i risultati della prima giornata

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1, i risultati della prima giornata hanno confermato molti dei  pronostici della vigilia e regalato alcune sorprese. Negli anticipi del sabato sera si erano registrate le vittorie di Monza in casa contro Busto Arsizio e di Chieri in trasferta a Perugia . Le brianzole hanno superato le farfalle di coach Marco Fenoglio per 3-1 ( 25-13,  25-22, 21-25, 25-22) mentre Chieri è passata in Umbria con un perentorio 0-3 ( 22-25, 18-25, 20-25).

Le partite della domenica

Le partite della domenica hanno regalato qualche sorpresa . Nel debutto assoluto in A1 Trento supera in casa la più esperta Brescia per 3-0 ( 25-18, 26-24, 25-19). Certamente in casa lombarda ha pesato notevolmente l’assenza di Anna Nicoletti, giocatrice che solitamente garantisce un ottimo apporto di punti, l’entusiasmo e la grinta unite alla voglia di vincere hanno però premiato le padrone di casa che non potevano sognare un esordio migliore nella massima serie.
Firenze cade in casa perdendo contro Cuneo per 1-3 ( 23-25, 25-23, 21-25, 21-25). Ottimo inizio di stagione dunque per le ragazze di coach Pistola che potrebbero mettere in difficoltà diverse squadre in questa A1 targata 2020/21.
Parte bene anche il neo coach di Scandicci Massimo Barbolini che espugna un campo difficile come quello di Bergamo. Unica vittoria al tie-break in questa prima giornata di campionato pallavolo femminile A1 ( 23-25, 25-22, 25-19, 21-25, 6-15). 
Chiude il quadro di questo primo turno che vedeva riposare Novara la vittoria casalinga delle pantere di Conegliano su Casalmaggiore per 3-1 ( 23-25, 25-12, 25-15, 25-19). Nel primo parziale quello che non ti aspetti, Egonu e compagne in difficoltà. Il resto dei parziali parla da solo, le pantere hanno messo il turbo portando a casa i primi tre punti della stagione.
La squadra di coach Daniele Santarelli ha giocato senza Folie per un intervento programmato al ginocchio destro. La centrale bolzanina rientrerà in ottobre dopo la riabilitazione. Assente anche l’americana Hill. 

  •   
  •  
  •  
  •