Volley Supercoppa, Lube Volley-Sir Safety Perugia. Ecco le parole dei protagonisti

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Volley – Tutto pronto all’AGSM Forum di Verona dove, venerdì 25 settembre alle ore 21:30, verrà assegnata la Del Monte Supercoppa Italia. Le due formazioni che si affronteranno per conquistare il primo trofeo stagionale, per il volley maschile, sono la Cucine Lube Civitanova e la Sir Safety Conad Perugia. Il club biancorosso, allenato da Fefè De Giorgi, tenterà di portare a casa la sua quinta Supercoppa Italiana (trofeo che manca dal 2014) mentre il club umbro proverà a conquistare la sua terza Supercoppa. Ecco di seguito le parole dei protagonisti che si daranno battaglia sul campo per conquistare la Del Monte Supercoppa.

Volley – Le parole dei protagonisti prima della finale

Fefè De Giorgi (allenatore Cucine Lube Civitanova):“Siamo contenti di essere tornati in finale di Supercoppa e ci siamo creati l’opportunità di giocarci questa chance. Ci aspettiamo naturalmente una grande battaglia e scenderemo in campo per migliorare ancora di più le nostre situazioni di gioco e puntare alla vittoria. Dovremo attraversare la partita con determinazione e con la pazienza necessaria di quando si affrontano avversari forti. La battuta e la ricezione saranno fondamentali importanti che spostano gli equilibri ma è chiaro che avere la capacità di sistemare durante la gara alcuni aspetti e restare sempre in gioco sono fattori determinanti”.

Osmany Juantorena (schiacciatore Cucine Lube Civitanova): “Sarà una gara molto difficile, d’altra parte stiamo parlando di una finale. Siamo solo ad inizio stagione ma credo che tutte le due squadre siano a buon punto. Mi viene in mente l’ultima partita contro Perugia in Coppa Italia finita al tie break quindi penso proprio che sarà una gara tirata. Secondo me battuta e ricezione sono i fondamentali che determineranno il risultato: per vincere e avere la meglio su una grande squadra come Perugia dovremo tenere sempre alto il nostro livello di gioco”.

Luciano De Cecco (palleggiatore Cucine Lube Civitanova): “Non credo che avrò molte emozioni pur giocando contro la mia ex squadra. Speriamo di arrivare in buona forma per la sfida di venerdì perché quello che conta è portare a casa il trofeo. Siamo molto contenti di essere arrivati in finale perché abbiamo sofferto la qualificazione, magari giocando una pallavolo alternante ma l’obiettivo è stato raggiunto. E ora puntiamo al prossimo, la Supercoppa. Credo che gli allenamenti congiunti già disputati con Perugia non rendano l’idea di quello succede in una partita vera, in questi giorni penseremo a preparare la gara, carichi in palestra e con la mente verso le giornate toste che ci attendono a Verona”.

Vital Heynen (allenatore Sir Safety Conad Perugia): “Stiamo migliorando passo dopo passo, anche se chiaramente siamo lontani dal livello che vorrei io. E’ normale perché siamo stati sei mesi senza giocare. Nelle ultime due settimane la squadra si è allenata molto bene, ma abbiamo ancora un grande margine di crescita. Sono felice di giocare la Finale di Supercoppa, servirà per la crescita del gruppo. Ma ovviamente non siamo a Verona solo per giocare, ma per vincere”.

Aleksandar Atanasijevic (opposto Sir Safety Conad Perugia): “Sarà la mia prima finale da capitano. E’ sempre bello giocare partite importanti, ma ancora più importante è vincere le finali. Con la Lube segreti ormai non ci sono, ci conosciamo bene. E’ una squadra fortissima e piena di campioni che sanno come si vincono i trofei come ad esempio Juantorena, Leal e Lucio (De Cecco, ndr). Sarà durissima, bisognerà iniziare forte dalla prima palla. Se giochiamo la nostra pallavolo abbiamo possibilità di vincere. Come sto? Personalmente sono molto contento, la situazione migliora giorno dopo giorno, per venerdì conto di essere a disposizione. Sono molto felice di ritornare dopo tanti mesi senza un match ufficiale e dare il mio contributo per provare a vincere la finale”.

  •   
  •  
  •  
  •