Volley: Ravenna batte Cisterna con titolari due schiacciatori e opposto italiani

Pubblicato il autore: vecchio.volley Segui


Situazione sempre più critica per la Top volley Cisterna che torna da Ravenna con una sconfitta in 3 set. I pontini hanno ceduto nettamente in casa della Consar e restano ultimi a zero punti in classifica al termine delle prime 4 giornate. La Top Volley Cisterna si è presentata a questo appuntamento in una situazione già complicata, con alle spalle un totale di cinque sconfitte: due in Coppa Italia e tre in Superlega. Al posto di coach Tubertini, sollevato dall’incarico in settimana, la squadra è stata guidata in questa partita da Cocconi.

Dall’altra parte della rete invece una sorprendente Ravenna, che si è presentata con un assetto difficile da trovare in un campionato ricco di buoni giocatori provenienti da ogni parte del mondo come il nostro: con tutti e tre i giocatori titolari di palla alta italiani. Infatti il bomber Pinali è stato affiancato in posto 4 da Recine e Zonca (premiato come MVP dell’incontro), formando così un terzetto nostrano che ha trascinato la Consar ad una vittoria senza appelli.

CONSAR RAVENNA-TOP VOLLEY CISTERNA 3-0 (25-22, 25-21, 25-21)

CONSAR RAVENNA: Redwitz 1, Recine 8, Grozdanov 7, Pinali 19, Zonca 13, Mengozzi 7; Kovacic (L1); Loeppky 1, Batak, Koppers; ne: Giuliani (L2), Grottoli, Pirazzoli, Rossi. All. Bonitta.
CISTERNA: Rossi 6, Szwarc 12, Randazzo 15, Kirck 5, Seganov 2, Tillie 8; Cavaccini (L1); Onwuelo, Rossato; ne: Cavuto, Sottile, Sabbi, Rondoni (L2). All. Cocconi.

Arbitri: Piana e Luciani.
Note – Durata set: 30’, 28’, 30’ per un totale di 1h 28’.

  •   
  •  
  •  
  •