Allianz Powervolley Milano: Cisterna – Milano 0 – 3

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

Dopo due stop consecutivi tra le mura amiche Milano parte con il piede giusto e fa propria la prima del girone di ritorno del campionato di Superlega, superando nettamente per 3 – 0 ( 25-21, 25-20, 25-18) i padroni di casa della top Volley Cisterna di Latina.
Obbiettivo, quindi, raggiunto per i ragazzi di coach Roberto Piazza scesi in terra laziale con l’intento di rientrare il più rapidamente possibile nella corsa ai piani alti della classifica di Superlega e mettersi alle spalle le opache prove contro Piacenza e Perugia.
I meneghini, ancora privi dell’opposto Jean Patry , con 6 muri punto e 4 ace  dopo un inizio opaco hanno trovato equilibrio di squadra e con pazienza, come voluto da coach Piazza , hanno dato vita ad una prova di carattere, capace di invertire, grazie ad ottime giocate sia in difesa, sia in attacco, sia a muro, la tendenza della gara a proprio favore.
Cronaca
Primo set: parte con piglio giusto Cisterna che grazie a tre errori iniziali di Milano con Sabbi si porta sul 4-1 costringendo Piano e compagni ad inseguire prima con Ishikawa 7-4 poi con Maar 9-7 ed ancora con Ishikawa 15-14. Dopo il 15-15 e tempo di Kovac  si gioca punto a punto sino al 18-18 di Maar. Milano che nel frattempo ha trovato equilibrio di squadra, con  Maar fa 18-19 e da il vantaggio a Milano che, grazie anche agli errori di Cisterna, manterrà sino alla fine del set chiuso da Sbertoli 25-21.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, le partite del week end : match clou in zona salvezza

Secondo set: Piano e compagni iniziano come avevano finito il primo set e fanno subito 1-3 cui rispondono i ragazzi di Kovac che impattano prima sul 3-3 e poi sul 4-4 quando Milano va in fuga con l’ace di Maar 6-9 cui risponde Sabbi con due punti di seguito 8-9 prima del 9-10 muro di Piano. La top volley impatta 11-11 ancora con Sabbi ma due muri a seguire rispettivamente di Kozamernik e di Weber propiziano la fuga di Milano 11-14 e tempo Kovac. Fuga che continua con il 14-19 di Maar e tempo Kovac che nel frattempo ha messo in campo Sottile e Cavuto per Seganov e Tillie.
Al rientro Milano allunga ancora e con ottime giocate in difesa e in fase di ricostruzione fa 20-24 con Kozamernik prima del 20-25 di Maar che chiude il set.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, le partite del week end : match clou in zona salvezza

Terzo set: coach Kovac si affida a Sottile e Cavuto ma Milano grazie a due errori al servizio dei pontini e all’ace di Maar fa 4-7 e costringe Cisterna ad inseguire con Sabbi assai cercato da Sottile per il 7-9, dall’ace di Krick per il 10-11. Da qui i ragazzi di Piazza che sentono il fiato sul collo accelerano e con Ishikawa fanno 12-15 prima del 14-18 muro di Weber , del 16-22 di Maar e tempo Kovac. Al rientro Milano allunga ancora con Maar 17-23 e chiude con Weber 18-25 set e partita.

Tabellino
Top Volley Cisterna – Allianz Powervolley Milano: 0 – 3 ( 21-25, 20-25, 18-25 )
Top Volley Cisterna: Cavuto 5, Cavaccini (L), Sottile 0, Tillie 2, Seganov 0, Sabbi 17, Randazzo 11, Krick 4, Szwarc 5, . N.e: Rossato, Rossi, Onwuelo, Rondoni (L). All. Boban Kovac

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, le partite del week end : match clou in zona salvezza

Allianz Powervolley Milano: Basic 2, Kozamernik 5, Daldello 0, Sbertoli 1, Maar 19, Weber 7, Piano 8, Ishikawa 11, Pesaresi (L). N.e.; Staforini, Meschiari, Mosca. All. Roberto Piazza

MVP. Stephen Maar
Arbitri: Florian – Zanussi. Terzo arbitro: Rossi

  •   
  •  
  •  
  •