Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni affondati dalla corazzata Perugia

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

Nulla può Milano contro Perugia che vince 1-3 nel recupero dell’ottava di campionati di Superlega.

Milano – L’ Allianz Powervolley Milano esce sconfitta  nel recupero della ottava giornata del girone di andata di campionato di Superlega.
Ad avere la meglio ed infliggere un ulteriore stop ai meneghini dopo quello subito contro Piacenza sono stati gli ospiti della Sir Safety Conad Perugia che hanno fatto proprio il risultato per 1 -3 ( 25-21, 20-25, 21-25, 22-25).
Atanasijevic e compagni dopo la sconfitta contro Monza grazie ad un gioco tatticamente determinato hanno nuovamente fermato una Milano che si è espressa benino solo a tratti ed in particolare ad inizio di ciascun set senza trovare la forza di chiudere nei momenti decisivi. E’ arrivata così una nuova sconfitta che ha messo ulteriormente in discussione il terzo posto in classifica e fa sentire ai meneghini il fiato sul collo di Vibo, Modena e Trento.
Quando hai le palle da chiudere, ce possono essere determinanti, viene fuori che a Milano manca ancora il Killer instinct – commenta coach Piazza. Dobbiamo però essere onesti: quanto tempo ho allenato questa formazione con Ishikawa opposto? Un solo giorno. Quindi siamo in un momento di difficoltà visto che ci viene a mancare l’opposto titolare. Non vado a cercare giustificazioni, però nel secondo set quella palla incriminata era a nostro favore, come mi hanno confermato gli arbitri a fine gara. Dopodichè abbiamo avuto tante piccole occasioni per chiudere i punti, e anzichè chiuderli a nostro favore, a volte per fretta o forse desiderio, li abbiamo sprecati. Penso che almeno un punto lo meritavamo, ne sono sicuro, però la pallavolo è questa, va accettato il risultato del campo. Bisogna lavare la testa e proiettarsi direttamente alla partita di domenica”.
Cronaca
Primo set: si gioca punto a punto sino al 7-7 quando Perugia alluna e fa 9-11. Milano reagisce e con una diagonale di Ishikawa impatta 11-11, ma Atanasijevic trova il +3( 11-14 ). Milano reagisce nuovamente e con l’ace di Ishikawa fa 15-15. Da qui Milano allunga e con il muro vincente di Kozamernik su Leon fa 23- 20 prima del 25-21 di Ishikawa che chiude il set.

Leggi anche:  Leo Shoes Casarano, Peluso a SuperNews: “Dopo lo scoglio Leverano, la consapevolezza di poter conquistare la promozione. Grande orgoglio aver fatto la storia di questa città”

Secondo set: parte ene Mlano con l’ace di Ishikawa 4-2 ma l’errore di Basic permette a Perugia di fare 6-6. Un primo tempo di Kozamernik ed un muro di Piano su Atanasijevic danno il +2 a Milano 11-9. Vantaggio di breve durata per l’errore di Ishikawa in pipe che permette a Perugia di allungare 19-22 cui prova a rispondere Milano con Weber 20-24 ma a chiudere è Solè 20-25.

Terzo set: parte ancora bene Milano 6-4 ma l’errore di Maar da a Perugia il 6-6. Da qui Perugia allunga e con ter Horst fa 16-19 cui segue l’attacco out di Maar 20-23 e l’errore di Ishikawa che consegnano il set a Perugia 21-25.

Quarto set: si gioca ancora punto a punto sino al 9-9 di Basic in pipe. Maar impatta ancora 13-13 prima del + 2 di Perugia 18-20 e dell’ace di Leon 20-23. Piano prova a rispondere con il 22-23 e tentare di riaprire il set ma Atanasjievic chiude 25-22.

Leggi anche:  VNL 2021, concluso il torneo per l'Italia pallavolo femminile: ecco com'è andata

Tabellino
Allianz Powervolley Milano – Sir Safety Conad Perugia 1 – 3 ( 25-21, 20-25, 21-25, 22-25 )
Allianz Powervolley Milano: Basic 13, Kozamernik 6, Daldello, Sbertoli 1, Maar 18, Weber 1, Piano 9, Ishikawa 16, Pesaresi (L). N.e : Staforini, Meschiari, Mosca. All. Roberto Piazza
Sir Safety Conad Perugia: icci 6, Vernon-Evans, Travica, Ter Horst 7, Leon 27, Zimmerman, Solè 10, Russo 2, Colaci (L). Atanasijevic 8, Plotnytskyi 8.  N.e: Piccinelli(L), Sossenheimer, Biglino. All. Vital Heynen
MVP: Leon
Arbitri: Pozzato-Venturi. Terzo arbitro: De Nard

  •   
  •  
  •  
  •