Champions League pallavolo femminile, Conegliano si prepara alla bolla

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Champions League pallavolo femminile, Conegliano si prepara alla bolla. Dopo la tre giorni della massima competizione continentale per Club concentrata a Novara, sede dell’andata del Pool E, e a Scandicci, sede dell’andata del Pool A, ora tocca alle venete fare da padrone di casa.
Il Palaverde ospiterà infatti il Pool B composto oltre che dalle pantere dal Kamnik Calcit, dal Fenerbahce Istanbul e dal Nantes Vc.
Ci stiamo quindi avvicinando all’esordio per le ragazze di coach Daniele Santarelli in quella competizione che costituisce il grande obiettivo stagionale di Conegliano. Egonu e compagne fino a questo momento leader indiscusse in campionato proveranno a dettare la loro legge anche in Europa. Il livello e il coefficiente di difficoltà saranno più alti anche se ormai questo gruppo non ha più smesso di sorprendere.
La Champions League pallavolo femminile rappresenta il sogno e il traguardo che manca in una bacheca che ormai ha aumentato ogni anno il proprio valore.
Il rammarico per la finale tutta italiana persa nel maggio 2019 contro Novara è ancora grande, in quell’occasione si è sfiorato il sogno con un dito, la scorsa stagione poi l’epilogo incompleto che tutti conosciamo causato dall’emergenza Covid-19. C’è tanta voglia di ripartire da dove ci si era fermati, le pantere arriveranno alla bolla forti di un cammino in Regular Season perfetto.

Leggi anche:  Mercato pallavolo femminile serie A, bel colpo per Conegliano

Questo il programma della bolla del Palaverde che inizierà martedì 8 dicembre e terminerà giovedì 10 dicembre :

Martedì 8 dicembre ore 18 : Conegliano-Calcit
Martedì 8 dicembre ore 20,30: Nantes-Fehnerbace Istanbul

Mercoledì 9 dicembre ore 17,30 : Conegliano-Nantes
Mercoledì 9 dicembre 20,30 : Fehnerbace Istanbul-Calcit

Giovedì 10 dicembre 17,30 : Calcit-Nantes
Giovedì 10 dicembre 20,30: Conegliano-Fehnerbace Istanbul

Certamente la sfida più delicata sarà quella contro le turche del Fehnerbace, probabilmente un vantaggio arrivarci nell’ultima sfida del girone, ci sarà prima l’occasione di rompere il ghiaccio in due partite sicuramente alla portata delle pantere. L’aver trovato poca “opposizione” in campionato non è certo segno del basso livello del nostro torneo, anzi si può dire il contrario . Il grande percorso nel girone fatto da Novara che ha vinto tutte e tre le partite così come Scandicci  e quello fatto da Busto che comunque ha ben figurato con una vittoria e due sconfitte delle quali una in cinque set proprio contro le toscane sono il segno dell’alto livello del nostro volley e che il filotto di vittorie ottenuto dalle pantere è esclusivamente dovuto al livello di questo top club.
Daniele Santarelli ha un potenziale enorme tra le mani , un gruppo collaudato ed impreziosito quest’anno dall’innesto di pedine di valore. Non resta che aspettare l’inizio del Pool B per scoprire se le pantere confermeranno quanto di buono fatto vedere fino ad ora.

  •   
  •  
  •  
  •