Champions League pallavolo femminile, si chiude la bolla a Scandicci: luci ed ombre per le italiane

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Champions League pallavolo femminile, si chiude la bolla a Scandicci: luci ed ombre per le italiane. Luci forti, fortissime per Scandicci che ha chiuso il tris di partite con tre vittorie. Dopo l’esordio superato al tie-break nel derby tutto azzurro contro Busto Arsizio, la vittoria per 3-1 sulle tedesche dello Schwerin, è arrivato ieri un netto successo contro le polacche dello Rzeszow, fanalino di coda. Le ragazze di coach Massimo Barbolini si sono imposte 3-0 ( 25-23, 25-18, 25-16) chiudendo al primo posto la fase di andata del Pool A. La squadra sta ottenendo la mentalità vincente del proprio allenatore, lo si è visto soprattutto nel match d’esordio contro Busto Arsizio in una partita vinta con sudore. Il percorso nelle altre due sfide è stato in discesa. Entusiasmo in tutto l’ambiente che potrebbe ora riversarsi anche in campionato, girone di ritorno tutto da vivere per le toscane, l’obiettivo confermarsi nei piani alti di classifica e provare ad accorciare la distanza da Conegliano.
Serata negativa invece ieri per Busto Arsizio che nell’ultima giornata della bolla di Scandicci ha perso 0-3 contro lo Schwerin ( 24-26, 14-25, 22-25) accusando la stanchezza accumulata dopo tre partite chiuse al tie-break compresa quella di campionato a Perugia di sabato scorso. Nel complesso segnali di ripresa per le ragazze di coach Marco Fenoglio che a parte ieri hanno ben figurato chiudendo con una vittoria e due sconfitte delle quali una in cinque set. Tre punti quindi per le farfalle e discorsi rimandati al Pool di ritorno.
Ci sarà tutto il tempo di arrivare preparate a quell’evento, ora la priorità per le lombarde recuperare il terreno perso in campionato.

Leggi anche:  Mercato pallavolo femminile serie A, bel colpo per Conegliano

Questa la classifica del Pool A al termine della bolla di Scandicci :

Scandicci 8, Schwerin 6, Busto Arsizio 3, Rzeszow 1

  •   
  •  
  •  
  •