Volley: Lube e Simon vincono in tribunale contro il Sada

Pubblicato il autore: Pietro Sguazzini Segui


Comunicato stampa della Lube:

La stampa specializzata riporta le dichiarazioni del Sada Cruzeiro sulla sentenza del Tribunale FIVB, favorevole a Simon (e alla Lube), in merito al suo trasferimento nel nostro Club avvenuto a luglio del 2018. Per il Club brasiliano il verdetto sarebbe stato il frutto di un lavoro degli avvocati che avrebbero indotto i giudici di Losanna a un errore.

Siamo abituati a rispettare le decisioni degli arbitri sul campo e quelle dei giudici nei tribunali. Riteniamo pertanto che il commento fatto dal Sada per giustificare una sentenza contraria al proprio volere sia poco rispettoso del Tribunale FIVB, i cui esponenti internazionali sono di altissimo livello e degni di rispetto.

Riportiamo qui la sentenza sulla richiesta del Sada nei confronti della Lube per ottenere il pagamento della clausola rescissoria del contratto con Simon. Il Tribunale FIVB si esprime in favore degli argomenti della LUBE e chiarisce che SADA ha presentato solo congetture. Inoltre, il Tribunale FIVB spiega di non aver trovato una ragione valida per cui il risarcimento previsto nella clausola 12 dell’accordo tra SADA e Simon dovrebbe essere esteso alla LUBE che non è una parte di tale accordo. Dunque la domanda di SADA contro la LUBE è totalmente infondata.

Leggi anche:  Olimpiadi pallavolo femminile, l'Italia continua la sua corsa: 3-0 all'Argentina

Il commento del ds biancorosso Beppe Cormio: “Esprimiamo anche la nostra soddisfazione per la vittoria di Simon. All’atleta, infatti, è stato riconosciuto il diritto di ricevere il pagamento di quanto previsto nel suo accordo con il Sada. Questa decisione chiarisce finalmente che le richieste del nostro giocatore erano legittime. Ringraziamo pertanto il nostro Avvocato Giovanni Fontana per il lavoro svolto e ci auguriamo di dover ritornare a confrontarci con Cruzeiro solo sul campo, sportivamente e con lealtà”.”

  •   
  •  
  •  
  •