Pallavolo femminile A1, Conegliano vince il big match contro Monza che era in formazione d’emergenza

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1, Conegliano ieri sera ha vinto il big match contro Monza valido  come anticipo della 7.a di ritorno. Le pantere si sono imposte per 0-3 (15-25, 20-25, 25-27) ma va fatto un grande applauso alle brianzole in formazione d’emergenza. Si sapeva già dell’assenza di Alessia Orro per i problemi muscolari, all’ultimo si è aggiunta l’assenza dell’altra palleggiatrice Giulia Carraro per un attacco febbrile, negativa comunque ai tamponi. A scendere dunque in campo in cabina di regia è stata la giovanissima Martina Casarotti classe 2003 prodotto del Consorzio Vero Volley.
Per quanto buono possa essere stato il suo esordio nella massima serie chiaramente Conegliano ha tratto beneficio dalla situazione di emergenza delle ragazze di coach Marco Gaspari. C’è da dire che le pantere si presentavano a questa importantissima sfida dopo un tour de force di 5 partite in otto giorni, l’anticipo a Trento sabato scorso, le tre sfide nella bolla di Nantes in Champions League e per l’appunto la sfida in Brianza di ieri. Tra l’altro le venete erano tornate in Italia con uno stancante viaggio in pullman visto che i voli dalla Francia erano stati cancellati.
Nel big match di ieri la solita Paola Egonu si è resa protagonista con 22 punti e il 68% in attacco. Sofferto il terzo set nel quale Monza aveva un bel vantaggio (13-8). Poi il lento recupero ed un finale di parziale ai vantaggi che hanno visto festeggiare le pantere.
Con questo successo Conegliano sale prima in classifica a 60 punti con + 11 su Novara seconda tornata ieri alla vittoria. Si interrompe invece la striscia di vittorie consecutive in campionato per Monza, erano 12, che rimane al terzo posto a quota 42.

Leggi anche:  Volley Champions League, parte la stagione europea dei Block Devils
  •   
  •  
  •  
  •