Pallavolo femminile A1: Novara chiama, Conegliano risponde

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1: Novara chiama, Conegliano risponde. Botta e risposta tra le due squadre protagoniste in Regular Season e che sono riuscite nell’8.a di ritorno a trovare vittorie da tre punti mantenendo inalterata a otto lunghezze la distanza in classifica. Nell’anticipo di martedì le piemontesi erano riuscite  ad espugnare il campo di Casalmaggiore per 1-3 ( 19-25, 12-25, 25-22, 25-27) centrando la loro decima vittoria consecutiva mentre Conegliano ha rispettato il pronostico superando in casa al Palaverde Firenze per 3-0 ( 25-20, 25-18, 25-11) e confermando ancora una volta la netta supremazia rispetto alle avversarie in Italia e il primato in classifica. Il tema del momento certamente quello di capire se Novara potrà rimanere in scia delle venete provando, giornata dopo giornata, ad accorciare il gap. Nelle altre partite di questa 8.a di ritorno campionato pallavolo femminile A1 che ha visto riposare Scandicci e il rinvio a data da destinarsi di TrentoChieri per i casi di positività al Covid-19 delle trentine, sono tornate a sorridere le farfalle di Busto Arsizio che in casa hanno ottenuto una vittoria davvero importante contro Perugia per 3-0 ( 25-20, 25-18, 26-24). Le umbre tornavano in campo dopo un lungo stop , a raccogliere tre punti fondamentali sono state le ragazze di Marco Musso.
Nel derby Bergamo-Monza acuto delle brianzole che fuori casa sono passate per 0-3 ( 16-25, 21-25, 20-25) confermandosi terza forza del campionato con partite da recuperare mentre per l’ennesima volta le leonesse di Brescia hanno perso una partita al tie-break. Le ragazze di coach Mazzola questa volta in casa si sono inchinate a Cuneo in cinque set ( 25-17, 20-25, 25-20, 23-25, 7-15) dimostrando ancora una volta di non avere la cattiveria per trovare vittorie almeno da due punti.

Leggi anche:  Polonia-Italia Volley maschile, streaming gratis e diretta tv RAI 2? Dove vedere Olimpiadi Tokyo 2020

Questa la classifica dopo l’8.a di ritorno e in attesa dei match da recuperare:
Conegliano 48, Novara 40, Monza 28, Scandicci 24, Chieri 22, Cuneo 19, Trento 18, Casalmaggiore 14, Firenze 14, Busto Arsizio 13, Bergamo 11, Brescia 10, Perugia 9.

  •   
  •  
  •  
  •