Pallavolo femminile A1, per coach Mazzola fatale la sconfitta a Perugia

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1, per coach Enrico Mazzola è risultata fatale la sconfitta rimediata da Brescia a Perugia domenica scorsa. Il club lombardo ha comunicato ieri martedì 26 gennaio che l’allenatore lodigiano non sarà più alla guida  delle leonesse.
Lungo il percorso di coach Mazzola sulla panchina di Brescia iniziato nel giugno 2015 in B1, due promozioni centrate e gli ultimi anni ottimi campionati disputati in A1. Quest’anno però la situazione si è complicata , la squadra ha vinto una sola volta collezionando un numero altissimo di sconfitte al tie-break. La partita di domenica scorsa a Perugia costituiva un vero scontro salvezza ma Brescia ha perso 3-1 approcciando malissimo il match che con la sconfitta l’ha condannata all’ultimo posto.
Non mancano tante partite alla fine della Regular Season, retrocederà l’ultima squadra in classifica, la dirigenza lombarda ha dunque optato per un cambio di rotta .
Al momento la squadra è stata affidata agli assistenti Andrea Carasi e Mattia Cozzi.
Il prossimo incontro di campionato vedrà le leonesse impegnate contro Chieri vera rivelazione di questa stagione . Un’altra trasferta insidiosa dopo quella di Perugia, i punti alle leonesse servirebbero come l’aria.
Al momento la situazione di classifica vede Brescia ultima a 10 punti, Perugia penultima a 12 , Casalmaggiore e Bergamo appaiate a quota 14.
Si è dunque infiammata la lotta per non retrocedere , per queste squadre da qui in avanti diventa vietato sbagliare troppo.

Leggi anche:  Superlega Volley, Sir Safety Conad Perugia super match domani a Piacenza
  •   
  •  
  •  
  •