Pallavolo femminile A1, serataccia per Brescia, ecco cosa è successo

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1, si sono giocati ieri sabato 16 gennaio i due anticipi della sesta di ritorno. E’ tornata alla vittoria Bergamo che in casa è riuscita a superare Cuneo 3-1 ( 22-25, 25-23, 25-22, 25-16) ottenendo tre punti importantissimi che danno modo alle orobiche di staccarsi dalla zona bassa di classifica. Le piemontesi non erano certo nella loro serata migliore ma va dato merito a Bergamo che si gode una vittoria fondamentale.
Continua la corsa inarrestabile di Novara che nella trasferta di Brescia raggiunge la dodicesima vittoria consecutiva. Le ragazze di coach Stefano Lavarini si sono imposte per 0-3 ( 19-25, 16-25, 16-25)  ma va detto che c’e’ stata una serataccia per Brescia davvero sfortunata che ha dovuto fare i conti con infortuni che l’hanno messa in ginocchio.
Le leonesse costrette a fare a meno di Veglia, Berti e Botezat hanno dovuto fare i conti durante la partita anche con gli stop di Cvetnic costretta ad uscire per il riacutizzarsi di un dolore alla schiena e di Hippe per un dolore al ginocchio.
E’ vero che anche Novara era priva di Sansonna rimasta a casa per un colpo in allenamento sabato , Hancock e Washington non entrate , ma le emergenze per Brescia si sono presentate a partita in corso.
Una sfida dunque che già sulla carta era difficile visto lo straordinario momento di forma e risultati delle piemontesi e che in corso d’opera si è ulteriormente complicata  per gli infortuni capitati.
Con questi tre punti Novara vola a meno cinque da Conegliano leader in classifica che oggi affronterà Perugia dell’ex Davide Mazzanti.

Leggi anche:  Volley femminile A1, ultimi recuperi e sorprese finali in chiave playoff
  •   
  •  
  •  
  •