Allianz Powervolley Milano: Milano ” killer ” supera Verona 3 – 1

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui


Milano – Gara dai due volti quella andata in scena all’Allianz Cloud di Milano tra i ragazzi di coach Roberto Piazza e quelli di Rodostin Stoytchev  che ha visto al termine di quattro set intensissimi prevalere i meneghini per 3 -1 con i parziali di 25-16, 25-19, 20-25,32-30. Il primo confronto è di  Piano e compagni che, grazie ad una ottima prova fatta vedere nei primi due set da un lucidissimo Sbertoli capace di esaltare i suoi che con un gioco solido a muro, in difesa e contrattacco hanno con facilità avuto la meglio sugli scaligeri che hanno risentita della pressione dei meneghini. Gli scaligeri con la vittoria del terzo set hanno provato a rientrare e soprattutto con quanto messo in campo nel quarto set hanno messo in seria difficoltà i ragazzi di coach Piazza che solo ai vantaggi hanno fatto proprio il risultato e che con la eventuale vittoria di domenica 28 in casa degli scaligeri potrebbe chiudere la pratica turno preliminare e conquistare la qualificazione ai quarti di finale dei playoff scudetto con Perugia.
Cronaca
1° Set: parte bene Milano che con Ishikawa a muro e l’ace di Sbertoli fa subito 2-0 e poi con Piano a muro su Jensen allunga  8-3. Un altro muro questa volta di Patry fa 14-8 cui segue il muro di Piano ancora su Jensen che da il +7 (15-8) ai meneghini. Milano allunga ancora con Urnaut 18-1o e Verona con Kaziyski al servizio prova ad accorciare 18-13 ma lo smash di Sbertoli fa 20-13 ed anticipa il 25-16 con il tocco di seconda dello stesso Sbertoli.
2° set: parte ancora bene Milano che con Patry fa 5-4 preludio del 9-7 di Kozamernik. Il muro di Urnaut da il +3 (10-7) ai meneghini che con Piano poi fanno 13-8 e tempo Verona. Al rientro Milano allunga ancora con Patry 14-8 prima del 18-12 di Urnaut. L’ace di Sbertoli fa 19-12  cui segue il 21-14 di Urnaut e la risposta di Verona che prova a ricucire con Kaziyski e l’invasione di Patry 23-18 che costringe Piazza a fermare. Al rientro Milano allunga ancora e chiude con Urnaut 25-19.
3° Set: parte bene Verona che fa segnare subito 3-5. Il muro di Kozamernik su Jaeschke fa 6-9 cui segue il 7-11 muro di Aguenier su Patry. Verona allunga ulteriormente 9-15 e Piazza gioca la carta Maar per Urnaut sul 9-16. Piano prova a ricucire 12-17 , la pipe di Maar fa 15-19  ma Verona spegne ogni velleità di rientro dei meneghini co Aguenier17-22 prima del 20-25 mani out di Jaeschke.
4° Set: parte bene Milano 2-0 primo tempo di Kozamernik e muro di Patry ed allunga 5-2 con Ishikawa. Verona accorcia con Aguenier 5-4 e sorpassa 8-9 errore di Patry prima del 8-10  muro su Urnaut. Da qui Milano rincorre sino al 15-15 quando i ragazzi di Piazza contrattaccano e co Patry fanno 21-19. L’errore di Ishikawa fa 21-21 poi l’ace di Asparuhov fa 24-24 e da qui i vantaggi che l’ace di Ishikawa chiude 32-30.
Tabellino
Allianz Powervolley Milano – NBV Verona: 3-1 (25-16, 25-19, 20-25, 32-30)
Allianz Powervolley Milano:
Kozamernik 9, Daldello 0, Sbertoli 7, Maar 3, Weber 0, Patry 21, Piano 15, Ishikawa 9, Urnaut 16, Pesaresi(L). N.e.: Basic, Staforini(L), Meschiari, Mosca. All. Roberto Piazza.
NBV Verona: Kaziyski 22, Caneschi 6, Aguenier 14, Asparuhov 6, Jensen 1, Spirito 4, Jaeschke 15, Donati (L), Bonami (L), N.e.: Magalini, Peslac, Zanotti. All. Radostin Stoytchev
MVP. Sbertoli
Arbitri: Braico – Goitre. Terzo arbitro: Manzoni.

Leggi anche:  Volley femminile A1, ecco la griglia play off scudetto
  •   
  •  
  •  
  •