Champions League pallavolo femminile, coach Musso analizza l’uscita di Busto

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui

Champions League pallavolo femminile, c’è delusione in casa Busto Arsizio per l’epilogo del cammino in Europa ma nel contempo soddisfazione ed orgoglio per il percorso fatto. Inutile nascondere che la speranza di volare in finale a Verona ci fosse soprattutto considerando il risultato dell’andata che aveva visto le farfalle protagoniste di una grandissima rimonta che era valsa il successo al tie-break
Si sapeva che la squadra turca del Vakifbank Istanbul di coach Guidetti sarebbe arrivata in Italia con il coltello tra i denti e la semifinale di ieri sera è stata praticamente a senso unico. Serata storta delle farfalle o forza delle avversarie impossibile da arginare ? Difficile dirlo, probabilmente Gennari e compagne frastornate dal ritmo del Vakifbank non sono riuscite ad opporre resistenza .
Il risultato di 0-3 con parziali molto pesanti legittima il successo della squadra turca ma, lo ripetiamo, non toglie valore al percorso straordinario fatto dalle farfalle in questa Champions League pallavolo femminile 2020/21.
Queste le parole nel post partita dell’allenatore delle farfalle Marco Musso raccolte sul sito del club : « Mi dispiace non aver potuto portare la squadra in finale, ma stasera i valori tecnici dei giocatori sono giustamente usciti. Dobbiamo però sottolineare il percorso che il nostro team ha fatto ed essere felici di essere arrivati fin qui. Non dobbiamo resettare nulla, ma continuare nel nostro cammino con lo stesso spirito che ci ha animati fin qui anche nei playoff ». 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano domani in campo contro Ravenna