Pallavolo femminile A1, la finale scudetto sarà Conegliano-Novara

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile A1, la finale scudetto sarà Conegliano-Novara. L’eterna sfida si riproporrà dunque anche in questa stagione per decidere chi potrà cucire il tricolore sul petto.
Nella giornata di ieri si è disputata gara 2 delle semifinali scudetto, Conegliano come da pronostico ha superato Scandicci in trasferta per 0-3 ( 23-25, 19-25, 15-25) bissando il successo di gara 1 al Palaverde. Le toscane dopo aver provato a tenere il ritmo delle pantere nel primo set sono cadute frastornate dagli attacchi esplosivi di Egonu in stato di grazia, 16 punti con il 67 % in attacco , e in generale dall’ottima prova  delle ragazze di Daniele Santarelli che hanno centrato la vittoria consecutiva numero 61.
Per Scandicci si chiude una stagione con luci ed ombre, arrivata tra le prime quattro in Italia e tra le prime otto in Europa , in entrambi i percorsi le ragazze di Massimo Barbolini si sono viste sbarrare la strada dalla corazzata Conegliano. 
Nell’altra semifinale che si prestava ad un pronostico meno immediato Novara ha offerto una grande prova riuscendo a vincere in trasferta contro Monza 1-3 ( 25-21, 21-25, 19-25, 23-25). Brave le ragazze di coach Stefano Lavarini a non perdere la testa dopo esser andate sotto nel primo set, con ordine hanno rimesso la partita sui giusti binari complicandosi la vita nel quarto set dopo aver messo da parte un buon vantaggio. La lucidità e la voglia di arrivare in finale hanno arginato il tentativo di Monza di rimontare e di portare il match al tie-break.
17 i punti per Lise Van Hecke tra le fila di Monza e di Caterina Bosetti tra quelle di Novara, la schiacciatrice tornata quest’anno in Piemonte si è resa ancora una volta protagonista.
Per Monza nel complesso un’ottima stagione se si considera la vittoria della Coppa Cev, è innegabile che ci sia stato sul campo un calo proprio dopo la vittoria europea.

Leggi anche:  Pallavolo femminile, altro colpo di mercato per Novara

L’ETERNA SFIDA

A giocarsi dunque la vittoria dello scudetto ancora una volta saranno Conegliano e Novara, le due squadre protagoniste in Italia e in Europa che si sono spartite negli ultimi anni i trofei più prestigiosi.
In questa stagione l’ago della bilancia pende nettamente dalla parte delle venete che tra campionato, Coppa Italia e Champions League hanno vinto cinque partite su cinque.
Naturalmente ora tutto si azzera, la serie sarà al meglio delle tre gare con gara 1 ed eventuale gara 3 in casa di Conegliano che ha chiuso da leader la Regular Season. L’atto primo al Palaverde sabato 17 aprile alle 20,30.

  •   
  •  
  •  
  •