Sir Perugia, Dragan Travica: ‘Dobbiamo essere pronti e con le armi affilate’

Pubblicato il autore: Fosco Taccini Segui

PERUGIA – Sabato mattina al PalaBarton per la Sir Safety Conad Perugia.
I Block Devils proseguono in loro lavoro in vista dell’inizio della serie di finale scudetto che prenderà il via proprio nell’impianto di Pian di Massiano mercoledì pomeriggio con gara 1.
Lo staff tecnico sta preparando le sfide contro Civitanova sotto l’aspetto tecnico-tattico e studiando le contromisure da adottare in campo.
È il regista bianconero Dragan Travica a parlare della serie che assegna il tricolore.
Stiamo lavorando bene in palestra, più del solito visto che dopo la semifinale abbiamo avuto un po’ di tempo a disposizione. Abbiamo messo benzina in sala pesi per arrivare pronti alla finale. C’è qualche acciacco come è normale che sia dopo una stagione così lunga, ma sappiamo di dover affrontare una grandissima squadra e dobbiamo essere pronti e con le armi affilate”.
Avversario per lo scudetto la Cucine Lube Civitanova.
Loro nell’ultimo periodo sono in salute, si vede che hanno grande motivazione, un Simon in grandissima forma, e tanti altri giocatori in grande crescita. Stanno giocando benissimo e con grande ordine ed è forse la miglior Lube dell’anno. È una finale scudetto, è giusto che sia così”.
Che Perugia ci vorrà per spuntarla? Dragan ha le idee chiare.
Ci vorranno tante cose. Bisognerà giocare bene e con costanza, trovare due settimane di grande brillantezza tecnica, stare bene fisicamente perché la serie sarà molto stressante e toglierà energie anche dal punto di vista mentale. In questi appuntamenti poi ci vuole un po’ tutto, dagli aspetti tecnici a quelli tattici, dagli aspetti fisici a quelli morali. Ci vorrà tanto cuore, bisognerà saper soffrire, saper rimontare set quasi perduti e crederci fino alla fine”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Giro d'Italia 2021, tutte le salite tappa per tappa della corsa rosa: Zoncolan e tanti arrivi in quota inediti