Pallavolo femminile, la cavalcata straordinaria delle pantere

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Pallavolo femminile, saranno certamente ore queste nelle quali le pantere si staranno godendo la straordinaria vittoria in Champions League e forse rendendo conto dell’eccezionale percorso fatto in questa stagione.
E’ arrivato nella vittoria contro il Vakifbank Istanbul, che ha laureato le pantere campionesse d’Europa il sessantaquattresino successo consecutivo, numeri che fanno davvero paura. La scorsa stagione venne interrotta causa pandemia e quindi scudetto e Champions League non furono assegnati, quest’anno seppur tra mille difficoltà il percorso sportivo è andato avanti e le pantere hanno vinto tutto quello che il banco offriva: Supercoppa italiana, Coppa Italia, scudetto e Champions League. Non perdere nemmeno un match è qualcosa forse di irripetibile, qualche momento di sbandamento, vedi quarti di andata di Champions contro Scandicci, gara 1 della finale scudetto contro Novara , ha reso questa squadra più umana e forse nel cammino trionfante delle venete questi passaggi più difficoltosi sono stati essenziali perchè hanno abituato la squadra ai momenti critici. Momenti critici che puntualmente nella finale di Champions League contro il Vakifbank Istanbul si sono presentati. L’inizio del tie-break aveva fatto pensare che probabilmente la Coppa avrebbe preso la direzione della Turchia. Con un colpo di coda e guidate da una Egonu come sempre stellare, le ragazze di coach Daniele Santarelli hanno invece ribaltato la situazione evidenziando quella che è stata la loro caratteristica più importante in stagione: la fame di vittorie.
C’è tempo ora di godersi questo magico momento, scopriremo nel prossimo futuro dove potrà ancora arrivare questo dream team.

Leggi anche:  Nazionale pallavolo femminile, vaccinate le azzurre
  •   
  •  
  •  
  •