Eurovolley: le dichiarazioni di Fefè De Giorgi dopo la conquista della finalissima

Pubblicato il autore: Andrea Rao Segui

Fefè De Giorgi

Fefè De Giorgi è raggiante dopo la conquista della finale ai danni della Serbia. L’Italia del volley risorge e lo fa nel migliore dei modi, eliminando i campioni in carica della Serbia. Il nuovo ed ultimo ostacolo all’oro si chiama Slovenia. Gli azzurri adesso hanno l’ultima e definitiva chance di laurearsi campioni d’Europa, e di completare la rinascita, dopo la fine del sogno olimpico ad opera dell’Argentina.

Fefè De Giorgi: “Questo gruppo sta facendo qualcosa di straordinario….”

L’allenatore della Nazionale azzurra ha mostrato orgoglio e felicità ai giornalisti che lo hanno intervistato. Queste le sue parole apparse in una videointervista su Volleyball.it: “Siamo contentissimi. Questo gruppo sta facendo qualcosa di oggettivamente straordinario. Non perchè non ci siano le capacità ma perchè i tempi sono stati bruciati moltissimo. Creare una squadra che gioca con questo feeling in poco tempo non è stato semplice. Però è accaduto. Abbiamo avuto le idee chiare e puntato su alcune cose. Poi abbiamo cercato di migliorare di volta in volta. Anche loro giocando si rendono conto di essere solidi, una squadra forte e fastidiosa”.

“La partita di stasera è stata scorbutica”

Commentando lo scontro contro i serbi il c.t. ha poi aggiunto: “La partita è stata scorbutica perchè gli avversari erano scorbutici. Ci sono stati dei momenti in cui potevamo fare le cose un pochino meglio. La cosa importante è che i ragazzi siano rimasti attaccati al match. Che non si sono innervositi più di tanto perchè alcune cose a volte non uscivano ed hanno cercato di migliorare piano piano“. E sulla Slovenia: “Sarà tutta un’altra partita. La Slovenia era una delle favorite per andare in finale. Ci sono arrivati con grande merito perchè vincere in Polonia non è una cosa semplice. E’ una squadra tosta non facile da battere. Domani dobbiamo tirarci su le maniche abbastanza contro questa squadra”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Volley Supercoppa, Sir Safety Conad Perugia stecca e Trento va in finale