Coppa Italia Volley, la Sir Safety Conad Perugia supera Kioene Padova e vola alla Final Four

Pubblicato il autore: Fosco Taccini

La Sir Safety Conad Perugia vola alla Final Four della Del Monte®Coppa Italia. I Block Devils hanno battuto in tre set la Kioene Padova nell’ultimo quarto di finale e conquistato così il pass per la kermesse di Casalecchio di Reno del prossimo 5 e 6 marzo.
I ragazzi di coach Nikola Grbic, dopo un primo set dominato 25-15, soffrono un po’ nel secondo e terzo parziale la reazione degli ospiti, ma restano lucidi e si affidano alla loro armi vincenti: il sevizio (4 ace) e il muro (7 vincenti, 3 di Solè). Gli umbri in semifinale affronteranno Piacenza, prossimo avversario anche domenica in campionato tra le mura amiche del PalaBarton.
Mvp della sfida Wilfredo Leon che ne mette 17 con 4 ace. Doppia cifra in casa Sir anche per Rychlicki con 11 palloni a terra, 9 i sigilli di Anderson e ottima prestazione di Giannelli in regia e di Colaci in seconda linea.

 

Leggi anche:  Finale Champions volley: sale l'attesa, 1500 tifosi al seguito per Conegliano

Del Monte®Coppa Italia, Perugia-Padova: gli highlights

Formazione tipo per Grbic con Ricci in coppia con Solè al centro. Primo break del match con l’attacco out di Bottolo (3-1). Pipe di Anderson, poi pallonetto di Leon (5-1). Doppia diagonale vincente per Anderson, poi pipe di Leon (11-4). Doppietta (attacco e muro) di Ricci (15-5). Takahashi accorcia (21-13). Diagonale vincente di Bottolo (22-15). Muro di Rychlicki, set point Perugia (24-15). Chiude subito l’opposto della Sir Safety Conad Perugia (25-15).
In apertura di secondo set si gioca punto a punto. Rychlicki a bersaglio da posto due (7-7). Fuori il primo tempo di Solè, ace di Crosato e Padova in fuga (9-12). Fermato Leon a muro (12-16). Poi Leon dimezza (14-16). Muro di Solè (15-16). Il sorpasso umbro con Leon (18-17). Giannelli vince l’ingaggio sotto rete (20-18). Bottolo riporta Padova a contatto (23-22). Rychlicki porta Perugia al set point (24-22). Il servizio in rete di Vitelli consente il raddoppio dei Block Devils (25-23).
Terzo set: ace di Leon a 134 Km/h, quindi ancora Solè (7-2). Bottolo accorcia (11-6). Doppio ace di Vitelli (13-10). Ecco Leon (14-10). Pesta la linea dei tre metri Rychlicki, squadre a contatto (14-13). Dai nove metri di Leon (17-13). A segno Anderson (18-13). Takahashi non molla (19-16). Risponde Anderson (21-16). Leon in parallela (23-18). Ancora Padova (23-20). Solè porta Perugia al match point (24-20). Il servizio out di Weber manda i Block Devils alla Final Four (25-21).

Leggi anche:  Finale Champions volley: sale l'attesa, 1500 tifosi al seguito per Conegliano

Coppa Italia Volley, Perugia-Padova: Commenti e Tabellino

“Stasera dovevamo vincere e lo abbiamo fatto prendendoci la qualificazione alla Final Four – ha affermato Kamil Rychlicki nel post partita -. Sono contento per il 3-0, anche se in alcuni momenti non siamo stati perfetti commettendo qualche errore di troppo. Però credo che alla fine abbiamo dimostrato un livello di gioco superiore”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – KIOENE PADOVA 3-0
Parziali: 25-15, 25-23, 25-21
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Giannelli 3, Rychlicki 11, Solè 7, Ricci 4, Leon 17, Anderson 9, Colaci (libero), Plotnytskyi, Travica. N.e.: Ter Horst, Dardzans, Piccinelli (libero), Russo, Mengozzi. All. Grbic, vice all Valentini.
KIOENE PADOVA: Zimmermann, Weber 11, Volpato 1, Vitelli 5, Bottolo 10, Loeppky 3, Gottardo (libero), Crosato 2, Takahashi 3, Schiro, Zoppellari, Canella. N.e.: Petrov, Bassanello (libero), Guzzo. All. Cuttini, vice all. Trolese.
Arbitri: Bruno Frapiccini – Gianluca Cappello
LE CIFRE – PERUGIA: 16 b.s., 4 ace, 53% ric. pos., 35% ric. prf., 49% att., 7 muri. PADOVA: 18 b.s., 3 ace, 30% ric. pos., 11% ric. prf., 38% att., 2 muri

  •   
  •  
  •  
  •