Pallavolo, i convocati di De Giorgi per la Volleyball Nations League 2022

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Il commissario tecnico della nazionale italiana di pallavolo Ferdinando De Giorgi ha comunicato la lista dei 25 azzurri che saranno utilizzabili per la Volleyball Nations League 2022. Per ogni tappa il CT potrà scegliere solamente 14 ragazzi dei 25 convocati. Le tappe dei nostri ragazzi saranno tre, in ognuna delle quali disputerà 4 partite, ed esordiranno a Ottawa (8-12 giugno) per poi volare a Quezon City (22-26 giugno); ultima tappa della fase intercontinentale a Danzica (5-10 luglio). Inoltre, la fase finale si disputerà in Italia all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno. Ecco di seguito la lista dei convocati.

I convocati di De Giorgi per la Volleyball Nations League 2022

Ecco la lista dei 25 convocati, divisa per ruoli, da Ferdinando De Giorgi per la Volleyball Nations League 2022:

ALZATORI: Simone Giannelli, Riccardo Sbertoli, Paolo Porro, Marco Falaschi;
CENTRALI: Gianluca Galassi, Simone Anzani, Lorenzo Cortesia, Fabio Ricci, Marco Vitelli, Roberto Russo, Leandro Mosca;
LIBERO: Fabio Balaso, Leonardo Scanferla, Alessandro Piccinelli;
SCHIACCIATORI: Daniele Lavia, Alessandro Michieletto, Mattia Bottolo, Francesco Recine, Oreste Cavuto, Davide Gardini, Fabrizio Gironi;
OPPOSTI: Giulio Pinali, Yuri Romanò, Ivan Zaytsev, Tommaso Stefani.

Le parole di De Giorgi

Ecco il commento del CT Ferdinando De Giorgi:
«Le scelte fatte per questa Volleyball Nations League rientrano in un progetto lavorativo di squadra più ampio che comprende i Giochi del Mediterraneo e l’attività della Nazionale Under 22. Questo mi permetterà di osservare e tenere sott’occhio un numero di atleti allargato che saranno tutti eleggibili e candidabili durante la lunga estate. Naturalmente le scelte fatte sono in continuità con il percorso intrapreso lo scorso anno; con questo intendo dire che tutti dovranno essere attivamente coinvolti; il concetto di partecipazione attiva è fondamentale. Ognuno di loro dovrà dimostrare voglia di migliorare, senso di appartenenza ai valori della maglia azzurra e voglia di sacrificarsi per i compagni. Il nostro è un percorso sia tecnico sia valoriale; sono le due facce della stessa medaglia. Al termine della prima parte della stagione trarrò le prime conclusioni utili e propedeutiche alla preparazione dei Campionati de Mondo».

  •   
  •  
  •  
  •