Italia volley maschile, a Cuneo riscatto contro il Giappone

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Italia-volley-maschile-Cuneo

L‘Italia del volley maschile ha chiuso il torneo di Cuneo, ultimo test prima dell’inizio dei Mondiali, riscattando la sconfitta per 3-0 dell’esordio contro gli Stati Uniti. Nell’ultima partita contro il Giappone la squadra guidata dal ct Fefè De Giorgi ha vinto per 3-1 mostrando segnali di ripresa.

Italia volley maschile in ripresa a Cuneo

Nel DHL Test Match Tournament di Cuneo l’Italia del volley maschile ha mostrato segnali di ripresa vincendo contro il Gianppone per 3-1 ( 25-20, 23-25, 25-16, 25-20). Pronto riscatto dunque dopo il ko dell’esordio contro gli Stati Uniti. Il match aveva evidenziato ancora molte difficoltà nello sviluppo del gioco. È tornato in campo Alessandro Michieletto assente contro gli States e si è visto. I punti per il giocatore di Trento sono stati 15, in generale più fluida è stata la costruzione di gioco. Segnali di miglioramento anche per Giannelli in cabina di regia, top scorer azzurro del match è stato Lavia con 20 punti. Presentarsi ai Mondiali che inizieranno il 26 agosto con una vittoria sicuramente sarà importante per la fiducia del gruppo.

Leggi anche:  Volley femminile A1 11° giornata: dove vedere il big match Milano-Novara

Ora testa ai Mondiali

Non è stato un mese facile per l‘Italia del volley maschile dopo la delusione della Final Eight in VNL e l’esordio a Cuneo steccato contro gli USA. Il successo di ieri contro il Giappone riveste dunque un’importanza particolare. È salita la pressione dopo la vittoria agli Europei dello scorso anno che arrivò a sorpresa visto che era appena cominciato il nuovo ciclo. L‘Italia sarà certamente uno dei “sorvegliati speciali”, lo si è percepito anche nella Final Eight della VNL. Bisognerà dunque dimostrare una crescita anche e soprattutto dal punto di vista mentale. Il potenziale c’è tutto, non sarà certo facile arrivare a medaglia ma l‘Italia del volley maschile può e deve recitare un ruolo da protagonista. Andrà cancellata proprio la fase finale della Volleyball Nations League e ripartire dalla fase intercontinentale del torneo che aveva visto gli azzurri chiudere al primo posto.

  •   
  •  
  •  
  •