Mondiali volley maschile, una novità nel ritiro azzurro

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Mondiali-volley-maschile

Mondiali volley, prosegue il lavoro dell’Italia a Cavalese (Trento) ed è arrivata una novità nel ritiro azzurro. Intanto i tifosi stanno metabolizzando la notizia della mancata presenza alla rassegna iridata dello zar Ivan Zaytsev.

Mondiali volley, novità nel ritiro azzurro.

Nel ritiro azzurro di Cavalese dove i ragazzi del ct Fefè De Giorgi stanno preparando i Mondiali di volley c’è una novità. In seguito agli accordi presi a maggio scorso quando la delegazione israeliana venne ricevuta dal Presidente Federale Manfredi e dal segretario generale Bellotti, sono arrivati due tecnici israeliani, Imri Paskkansscy e Yegor Portnoy. 
I due collaboreranno con lo staff azzurro seguendo il gruppo nel lavoro quotidiano in palestra. La Federazione italiana pallavolo ha reso noto nei giorni scorsi che alcune sessioni di allenamento saranno aperte al pubblico.

Leggi anche:  Italia volley maschile, dal 18 agosto test importante

Sale l’attesa

Sicuramente sta salendo l’attesa per quello che è l’evento dell’anno in ambito volley. I Mondiali che inizieranno il 26 agosto vedranno l’Italia presentarsi come campione d’Europa in carica. Certamente il ct azzurro starà lavorando anche dal punto di vista mentale per far dimenticare ai ragazzi la delusione della Final Eight di Bologna in VNL. I Mondiali di volley rappresentano una tappa importantissima che gli azzurri vorranno vivere da protagonisti.

 

  •   
  •  
  •  
  •