Mondiali di volley, ottavo Francia-Giappone: dove vederla in TV e streaming

Pubblicato il autore: Antonio Villani

Mondiali-di-volley-Francia-Giappone
Mondiali di volley, questa sera a Lubiana in Slovenia alle 21 ci sarà l’ottavo di finale Francia-Giappone. La sfida sarà molto importante per noi italiani perchè la vincente affronterà la nostra Nazionale ai quarti di finale. I transalpini, favoriti nel passaggio del turno, si presentano alla sfida da campioni olimpici in carica e da freschi vincitori della Volleyball Nations League.

Mondiali di volley, ottavo Francia-Giappone: dove vederla in TV e streaming

L’ottavo di finale dei Mondiali di volley, Francia-Giappone, inizierà alle 21 a Lubiana. Sarà possibile vederla in differita su Raisport. Il match si potrà seguire in diretta su Sky Sport Action e in streaming su Sky Go, Now TV e Volleyballworld.tv.
I favori del pronostico pendono dalla parte dei transalpini guidati in panchina dal nostro Andrea Giani. Il Giappone non è però squadra da sottovalutare e si presenta come la classica squadra capace di mettere in difficoltà chiunque.

Da Francia-Giappone verranno fuori i nostri avversari

Da parte dell’Italia ci sarà particolare interesse nel seguire l’ottavo dei Mondiali di volley Francia-Giappone. Da questa sfida uscirà infatti la squadra che ci affronterà nei quarti di finale. Gli azzurri si potranno, dopo la vittoria di sabato sera contro Cuba, concentrare sul prossimo appuntamento che, inutile dirlo, sarà di assoluta importanza. L’obiettivo minimo dichiarato alla vigilia era di arrivare ai quarti e così è stato. L’ostacolo Cuba si è rivelato essere duro da superare. Forse meglio così dopo un girone che non aveva rappresentato nessun tipo di intoppo sul cammino azzurro. Abituarsi alle difficoltà non può che far crescere un gruppo che ha del potenziale enorme da poter esprimere. Siamo tra le migliori otto squadre al mondo e questo è già un grande traguardo. Certo che a questo punto le ambizioni di continuare il percorso ci devono essere. D’altronde siamo campioni d’Europa in carica.

  •   
  •  
  •  
  •